Tutti i messaggi violenti di Junior Cally

Ecco i testi di Junior Cally che sono attualmente sotto accusa per i presunti messaggi sessisti e violenti che trasmettono e che rischiano di escluderlo da Sanremo

Junior Cally è da queste ore al centro della polemica per la sua partecipazione al Festival di Sanremo. Esponenti politici di diversi schieramenti hanno espresso la loro contrarietà alla presenza del rapper alla prossima edizione della kermesse canora mentre l'entourage del cantante l'ha difeso invocando la libertà di espressione. La polemica si concentra soprattutto sulla canzone Strega e sul video della stessa, come sottolineato da Lucia Borgonzoni, ma a leggere i testi della discografia di Junior Cally sono diversi i presunti riferimenti violenti e sessisti nelle sue canzoni.

Streghe

"Lei si chiama Gioia, ma beve poi ingoia/Balla mezza nuda, dopo te la da/Si chiama Gioia perché fa la troia/Sì, per la gioia di mamma e papà/Questa frate non sa cosa dice/Porca troia, quanto cazzo chiacchera?/L’ho ammazzata, le ho strappato la borsa/C’ho rivestito la maschera."

Magicabula

"Mi piace danzare la notte/Sopra le punte, fra' queste mignotte/Uscito dalle fogne, dormo con tre streghe/Fratello le rimando a casa con le calze rotte."

Auto blu

"Sì, Junior Cally è arrivato in città/'Sta cavalla di scena è troia, la galoppo."

Rum

"Bella la tua tipa, studia alla Bocconi/Ogni tanto mi guarda, mi manda bacini/La guardo meglio, non mi dà emozioni/E più che Bocconi per me dà bocch-."

Si chiama Gioia

"Col drink in mano che muove il culo/Sembra una brava ragazza, però/Lei, lei, lei/Balla mezza nuda e dopo te la da/Lei, lei, lei/Si per la gioia di mamma e papà/Si chiama Gioia ma beve e poi ingoia/Balla mezza nuda e dopo te la da/Si chiama Gioia perché fa la troia."

Lo zio

"Ma fai una cosa: dagli l'appuntamento, perché così lo ammazzo di botte io, 'sto infame/No, zi', tu devi stare tranquillo, non ti preoccupà dagli appuntamento: 'Dove ci vediamo?' e basta, poi arrivo io e lo gonfio di botte."

Cristiano

"Entro in cella il sabato e fuori il lunedì/Si, tipo la disco, ma non c'erano puttane a quel tavolo/Ora scelgo in base al mio stato d'animo/Una preliminare, un'altra, sì, per l'atto pratico, la terza per finire e la quarta per i saluti/La quinta per la quarta/La sesta per la chiappa/La settima la ficco e quando grida prendo l'ottava/La nona è brava, che mi scossa mentre chiava."

Quella di Junior Cally è una discografia piuttosto recente e non potrebbe essere diversamente vista la giovanissima età del rapper. Nel comunicato del suo entourage si legge che sono canzoni pubblicate "in un'età in cui Junior Cally era più giovane e le sue rime erano su temi diversi da quelli di oggi." Eppure, sono passati solo due anni (settembre 2017) dalla pubblicazione di Streghe, il pezzo maggiormente sotto la lente d'ingrandimento in questi giorni.

Commenti
Ritratto di Flex

Flex

Lun, 20/01/2020 - 13:58

Tutti dovrebbero boicottare San Remo, le donne per prime.

Ritratto di Evam

Evam

Lun, 20/01/2020 - 14:03

Si evince chiaramente che la chiusura dei manicomi fu un grave errore legislativo. Urge un referendum per una sua reintroduzione nonché ampliata verso nuove e aggravate patologie.

Brutio63

Lun, 20/01/2020 - 14:07

Non guardo Sanremo da molti anni, sono contro le censure in genere ma questo è demenziale e pericoloso per la stupidità del messaggio che manda. Non è una bella scelta di offrire il palco di Sanremo ad un messaggio così demenziale!

libertyfighter2

Lun, 20/01/2020 - 14:26

La cosa triste, non è il messaggio "violento" e "sessista"... Ma il fatto che roba con testi di questo livello culturale siano pure il lizza per andare a San Remo. Portiamoci pure le osterie allora...

dredd

Lun, 20/01/2020 - 14:34

Un vero poeta

Jon

Lun, 20/01/2020 - 14:47

Infinite Trash..

Riflessivo19

Lun, 20/01/2020 - 15:46

Io non sono più giovanissimo, mi ricordo una censura su Love To Love You Baby di Donna Summer solo perchè ansimava, in confronto a questa poteva essere una canzone dello zecchino d'oro

Calmapiatta

Lun, 20/01/2020 - 15:48

Sto ridendo...non ce la faccio più...Allora, riassumendo, vogliono mettere sul palco la Jebreal, pagata per farci un sermoncino ipocrita/femminista e, coerentemente, ci propongono questo tizio che parla di stupro, violenza e omicidio in rima. Non c'è che dire...è l'apoteossi dell'imbecillità. Ma non importa perchè pago io.

FD06

Lun, 20/01/2020 - 15:57

Vedremo il pubblico di Sanremo che pagherà per vederlo .... Livello discutibile

gneo58

Lun, 20/01/2020 - 16:30

fosse per me lo manderei in pensione, prima pero' 30 anni in miniera.

baio57

Lun, 20/01/2020 - 16:50

Questi pseudo rappers vorrebbero emulare le icone del punk trasgressivo dei Sex Pistols , dei Clash ,dei Ramones ,ma al confronto non sono nemmeno l'unghia di un mignolo .

linea56

Lun, 20/01/2020 - 17:09

Il festival di San Remo per attrarre piu' giovani porta sul palco ste mezze pippe;lo scorso anno un tizio che esaltava la droga quest'anno sta specie di bestia.Mi auguro che le donne facciano sentire la loro al riguardo e la stessa Gerini che si e' mostrata di carattere verso Ameseus lo faccia anche per chi non ha sensibilita'come costui sopra- Giuseppe

claudio63

Lun, 20/01/2020 - 17:21

Bravo calli, per avere liberta di espressione bisogna avere il coraggio di mostrarsi; mostra il faccino, cresci e studia, prima di avere diritti bisogna capire i propri doveri. Sei in cerca di facile notorieta', ma per diventare uomo hai ancora tanto da imparare, sopratutto con le donne, perche, l'esperienza mi dice che chi le spara piu' grosse, ha fatto di meno... tipico di un adelescente,ti si potrebbe perdonare solo per l'eta', se non fosse per la banda di delinquenti che ti aizza per strizzarti qualche euro dalla tua " notorieta'"... Auguri di buona maturita', ne hai bisogno.

Reip

Lun, 20/01/2020 - 19:20

San Remo? Basta cambiar canale!