Valentina Ferragni: "Per amore sono diventata sampdoriana"

Sampdoria-Inter, in tribuna a fare il tifo per i blucerchiati c’è Valentina Ferragni e il suo fidanzato Luca Vezil. Lei confessa: “Per amore sono diventata sampdoriana”

Il cuore di Valentina Ferragni dal 2014 batte per il fidanzato Luca Vezil, anche lui modello e fashion blogger. Una coppia azzeccatissima e follemente innamorata che non manca di coinvolgere i propri fan nella loro vita grazie ai social – in particolare Instagram – raccontando con video e immagini i viaggi e il tempo libero che trascorrono insieme.

Così, proprio ieri pomeriggio, si è aggiunto un nuovo momento di coppia che ha reso i fan altrettanto partecipi. Infatti, in occasione di Sampdoria-Inter, Valentina Ferragni è stata avvistata in compagnia del suo fidanzato Luca Vezil – genovese e da sempre tifoso doriano – nella nuova tribuna del Ferraris a tifare per la Sampdoria.

La sorella minore di Chiara Ferragni ha partecipato alla trasferta nonostante un discreto mal di denti, del quale ha parlato nelle sue Instagram stories. “Si va a tifare la Samp allo stadio! I miei amici sono interisti, ma io per amore sono diventata sampdoriana, ha svelato ai fan nei video condivisi tra le proprie storie. La coppia, infatti, è stata ospite d’eccezione della Sampdoria che hanno voluto ringraziare con la foto delle magliette personalizzate: la numero 9 per Valentina e la 10 per Luca.

Un’esperienza fantastica che Luca Vezil ha così voluto descrivere su Instagram a fine partita: “Che emozione tornare nello stadio della propria città per tifare la mia squadra ed essere accolti con una maglia personalizzata. I colori più belli del mondo”.

La coppia social non è passata di certo inosservata tanto che, persino la moglie di Manolo Gabbiadini, Martina Rubini, non ha perso l’occasione e ha fermato la Ferragni all’interno dello stadio per scattare una foto con lei.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.