Marcuzzi contro Ventura: "Non si parla male dei colleghi"

La conduttrice de L'Isola Dei Famosi, Alessia Marcuzzi, si è raccontata a tutto tondo nella nuova puntata di Verissimo, che va in onda sabato 4 maggio su Canale 5.

Alessia Marcuzzi è tornata nello studio televisivo di Verissimo, in occasione della registrazione della puntata che andrà in onda nel pomeriggio di sabato 4 maggio.

Così, secondo quanto riportano le anticipazioni sul nuovo appuntamento in arrivo riprese da Gossip & TV, la conduttrice ha concesso un'intervista a Silvia Toffanin e ha fatto un bilancio sulla quattordicesima edizione de L'Isola Dei Famosi. In particolare, la Marcuzzi ha ammesso che avrebbe potuto gestire meglio l'affaire 'Riccardo Fogli e Fabrizio Corona'.

“Fino all’intoppo con Riccardo mi sentivo proprio che fosse la mia Isola più bella, anche come conduzione. E poi è successo che con Riccardo Fogli è arrivata questa onda anomala, che ci ha travolti tutti”, ha esordito Alessia Marcuzzi. La conduttrice di Canale 5 non ha nascosto che avrebbe voluto dissociarsi dai rumors lanciati da Fabrizio Corona, secondo cui Riccardo Fogli sarebbe stato tradito dalla moglie mentre partecipava al reality-show honduregno:"Mi sono voluta scusare con Riccardo in diretta, soprattutto per non averlo abbracciato abbastanza.... Avrei voluto Fabrizio Corona in studio... Nel suo video c’erano per me delle cose troppo violente e il mio errore è stato quello di non dire ‘No’ più forte”.

Alessia Marcuzzi contro Simona Ventura: "Ho avuto successo"

La Marcuzzi ha poi replicato alle critiche di Simona Ventura, che - in merito all'affair Fogli - aveva detto: "Preferisco non guardare lo scempio che è stato fatto. Io mi sarei comportata diversamente, opposta con il corpo. Condurre un programma non significa solo avere il copione e leggere un gobbo”.

“Non si parla male dei colleghi", ha quindi ribattuto quidi la conduttrice dell'ultima edizione, "È una cosa che trovo poco elegante. Lei ha fatto la sua Isola, io ho fatto la mia, ognuno ha il suo modo di condurre. La cosa che mi fa sorridere è che noi abbiamo iniziato insieme. Anche se il ‘gobbo’ può essere fondamentale , e non bisogna denigrare i suggeritori, ora ho quasi 47 anni, e non sarei ancora qui dopo 30 anni, ne avrò avuti di successi! C’è bisogno di solidarietà tra colleghe. È un peccato che non ci sia e che si debbano andare a dire delle cose che secondo me sono un segno di debolezza”.

Segui già la nuova pagina di gossip de il Giornale.it su Facebook?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.