Victoria Beckham riduce lo stipendio ai dipendenti per colpa della crisi

La Posh Spice è stata costretta a mettere a casa trenta dipendenti della sua azienda di moda, tagliando loro lo stipendio e chiedendo sostegno economico al governo britannico

Victoria Beckham riduce lo stipendio ai dipendenti per colpa della crisi

La pandemia da coronavirus sta mettendo a rischio l’economia mondiale e anche i marchi della moda internazionale risentono della crisi. Tra i nomi illustri che stanno vivendo un crollo degli ordini e un drastico calo del giro d’affari c’è anche quello di Victoria Beckham, che si è vista costretta a tagliare gli stipendi ai suoi lavoratori. Senza alcun preavviso e con una lettera formale, l’ex cantante delle Spice Girl ha comunicato a trenta dei suoi dipendenti di aver ridotto all’80% il loro salario mensile.

Secondo il tabloid inglese The Mirror Victoria Beckham avrebbe un patrimonio economico stimato di circa 335 milioni di sterline, questo non le avrebbe però impedito di ricorrere agli ammortizzatori sociali istituiti del governo inglese. La moglie di David Beckham, infatti, avrebbe fatto richiesta alle istituzioni di poter accedere agli aiuti alle aziende. Così facendo l’80% degli stipendi dei suoi dipendenti sarebbero interamente pagati dai contribuenti inglesi. Come segno di solidarietà ai lavoratori la Posh Spice, però, avrebbe rinunciato al suo salario da diversi mesi.

La crisi del marchio di Victoria Beckham non è però recente. Nel 2019 la sua azienda - nata nel 2005 - aveva registrato perdite da milioni di sterline. Una pesante crisi che l'aveva costretta a licenziare personale, ridurre uscite extra e a tagliare benefit. All'inizio dell'anno, poi, era arrivato l'ultimo colpo di grazia: il licenziamento del direttore generale del suo brand e di altre dieci persone che gravitavano intorno al ruolo. Come se questo non bastasse, oggi - mentre l’imprenditrice inglese cerca di rilanciarsi sul mercato con l’omonima linea beauty - sembra che il suo store di Hong Kong, uno degli ultimi aperti in oriente, sia pronto a chiudere i battenti in via definitiva.

Victoria, che ha compiuto 46 anni da pochi giorni, per incentivare gli acquisti della sua nuova linea make up e beauty, ha recentemente dichiarato che un quinto dei proventi delle vendite verrà devoluto alle banche alimentari per l'emergenza coronavirus, nonostante la sua azienda abbia annunciato lo scorso anno oltre 12 milioni di perdite.

As with all businesses at this time, at @VictoriaBeckhamBeauty we have been navigating our way around these difficult new circumstances. We thought for a long time about pausing our latest launch but we heard our beauty community when they asked us when the new silk eye brick we previewed at my February show was launching. And so we decided to push forward and are happy to say it's here today! Head to Stories to discover @valeriaferreiramakeup applying it before a #TeamVB party a few months ago. A new satin shine finish with gilded tones to bring a fresh soft gold highlight and glow to your make up look. And we hope a little joy. 20% of all sales will help feed families during this difficult time through Feeding America and the Trussell Trust. x VB

Un post condiviso da Victoria Beckham (@victoriabeckham) in data:

Autore

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento