Vieni da me, la Balivo finisce in lacrime per il racconto di Insinna: "Ero in oncologia..."

Flavio Insinna parla del suo rapporto con Dio e la fede e fa commuovere Caterina Balivo a Vieni da me

In una nuova puntata di Vieni da me, il programma condotto da Caterina Balivo e trasmesso su Rai 1, è apparso in qualità di ospite in studio il conduttore de L'Eredita Flavio Insinna. Il volto televisivo, subentrato al posto del compianto conduttore Fabrizio Frizzi al timone de L'Eredità, ha concesso un'intervista esclusiva, parlando a ruota libera della sua vita privata e della sua carriera. Dichiarazioni particolarmente emozionanti sono quelle che ha rilasciato il conduttore, che ha ricordato la voce di sua madre e la Ninna nanna del cavallino che la donna gli cantava da piccolo, un brano di Renato Rascel. "Quella non potrei cantarla con la voce della mamma...- dichiara visibilmente emozionato Insinna, che poi ironizza sul fatto di non essere diventato padre -. Tra un po' divento nonno". "Ma sei giovane, Flavio!", esclama in studio la conduttrice Balivo.

Interpellato sulla scelta della canzone di Luciano Ligabue per lo spazo tv "Una canzone per te", a Vieni da me Flavio Insinna ha rivelato che va spesso a fare visita a chi è meno fortunato e a chi combatte contro delle malattie: "Ligabue nella canzone Hai un momento, Dio? dice 'Nel mio stomaco son sempre solo'. In una domenica al Policlinico Gemelli, vai nelle stanze a portare un sorriso, saluti i bambini e giochi e la mamma di un bambino mi fa, 'Scusi signor Insinna'". Insinna continua a raccontare il suo commovente aneddoto: "Ero nel reparto di oncologia e la donna mi indica il bambino nel letto e mi chiede 'Secondo lei perché?'... Non c'è, non abbiamo la risposta. Come dice Ligabue 'Dimmi almeno se di là c'è il sole'... Nella mia vita c'è la voglia di parlarci... 'C'è una cosa che posso fare per questo mondo, dove il dolore è proprio troppo?'".

Le dichiarazioni rilasciate da Insinna sul suo rapporto con Dio e la fede hanno commosso Caterina Balivo, tanto che la padrona di casa a Vieni da me si è lasciata andare in un pianto liberatorio.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Gio, 26/09/2019 - 10:49

E' diventata una moda. Tutti piangere in TV; il lacrimatoio pubblico.

il sorpasso

Gio, 26/09/2019 - 14:11

Che schifo di programma!!!!

DUOMODIMILANO

Gio, 26/09/2019 - 14:53

Faccio davvero fatica a capire se trovo più vergognoso Insinna, che dopo essere stato sbugiardato su quello che combina dietro le quinte dei suoi programmi è naturalmente rientrato tranquillo al suo posto da mamma RAI solamente dopo qualche mese in cui si è nascosto, o peggio la Balivo che è la degna erede della D'urso con programmi di una tristezza infinita basata su finti sentimenti !!! Vergogna a tutti e due !!!