Vittima rivela: "Epstein e la Maxwell si divertivano a far piangere Lady Diana"

Maria Farmer, una delle vittime degli abusi perpetrati da Jeffrey Epstein, ha raccontato che il milionario pedofilo e la sua complice Ghislaine Maxwell si divertivano a bullizzare Lady Diana, che diventò uno dei loro "bersagli preferiti"

Vittima rivela: "Epstein e la Maxwell si divertivano a far piangere Lady Diana"

Nella storia degli abusi compiuti dalla diabolica coppia formata da Jeffrey Epstein e Ghislaine Maxwell, non sono stati risparmiati nemmeno i membri della Royal Family. Intimi amici del principe Andrea, il milionario e l’amica erano assidui frequentatori degli eventi prestigiosi organizzati dai reali. Una delle vittime di Epstein, Maria Farmer, ha rivelato al Daily Mail che i due si divertivano a bullizzare Lady Diana Spencer. La donna racconta che un giorno la Maxwell, mentre guardavano insieme un album di fotografie che la ritraeva con i reali, le disse: “Guarda, qui avevamo fatto piangere Diana. Non è divertente? Odiavamo Diana”.

La Farmer, che rimase scioccata dalla cattiveria della donna, racconta che “erano molto cattivi con lei, offensivi, ma credevano fosse divertente. Una cosa davvero malata”. Lady Diana era uno dei loro “bersagli preferiti”, continua a rivelare la 50enne, aggiungendo particolari sempre più inquietanti sulla personalità deviata della coppia, che lei descrive come due novelli “Bonny e Clyde”. Ghislaine Maxwell, figlia dell’importante editore britannico Robert Maxwell, crebbe nei migliori salotti dell’alta società inglese, ma la sua personalità corrotta la portò a diventare la perfetta "partner in crime" del pedofilo Jeffrey Epstein.

Maria Farmer ha rivelato di essere stata abusata non solo dal milionario, ma dalla Maxwell stessa, il cui compito era adescare giovanissime ragazze per Epstein, al fine di trasformarle in “schiave sessuali”. Dopo la morte di Epstein, Ghislaine Maxwell è diventata invisibile, una sorta di Primula Scarlatta, ancora oggi a piede libero, nonostante le gravi accuse della Farmer e di Virginia Giuffre. Quest'ultima ha accusato il principe Andrea di aver avuto rapporti intimi con lei a 17 anni e ha più volte raccontato che fu la Maxwell ad adescarla. Portata nella grande dimora di Jeffrey Epstein a Palm Beach, come “massaggiatrice”, la ragazza divenne ben presto una delle schiave del sesso del pedofilo, “svenduta” ai suoi facoltosi amici per anni. Il duca di York ha negato ogni accusa della 36enne americana durante un’intervista concessa alla Bbc. Ma nonostante i suoi sforzi per discolparsi dalle imbarazzanti denunce, le parole di Andrea non hanno convinto il pubblico, che ha notato una scarsa empatia con le vittime di Epstein. Subito dopo la disastrosa intervista, Elisabetta e il principe Carlo hanno convinto Andrea a ritirarsi a vita privata, per evitare ulteriori scandali e salvare il buon nome dei Windsor.

Commenti