Voci tra le onde premia in Sardegna re e regine del doppiaggio italiano

Gualtiero era la voce di James Stewart, Manlio di Bill Murray, Vittorio di Ethan Hawke. Il 24 giugno a Porto Rotondo il premio che porta il loro nome, creato da Eleonora De Angelis, porterà sull’isola grandi nomi come Francesco Pannofino, Luca Ward, Roberto Pedicini, Domitilla D’Amico e Giorgio Borghetti

Voci tra le onde premia in Sardegna re e regine del doppiaggio italiano

Il cinema, da sempre, parla con la loro voce, la voce di famiglia, tante voci radunate sotto il sigillo di una famiglia reale, una passione, è un’arte, che si trasmette di padre in figlio. Gualtiero, il capostipite poeta, scomparso nel 1980 all’etá di 81 anni faceva parlare l’eleganza di Cary Grant, James Stewart, Dean Martin. Manlio, che ci ha lasciati nel 2017 a 82 anni, é stato Roy Scheider, Gene Wilder, Bill Murray, Malcolm McDowell. Vittorio, prematuramente scomparso nel 2015, a 52 anni, ha dato sentimento e parole a Ethan Hawke, Val Kilmer e Matt LeBlanc nella serie “Friends”. E Eleonora, l’ultima erede, ma anche i suoi figli doppiano, é la voce di Jennifer Aniston, Cameron Diaz, Halle Berry e Eva Green. Un firmamento di stelle.

Il doppiaggio italiano non é solo un’eccellenza mondiale, un protagonista fondamentale della storia del cinema, ma anche la cattedra dalla quale gli italiani hanno imparato la loro lingua, a partire dagli anni in cui erano i dialetti a farla da padrone. L’italiano é la lingua parlata dai doppiatori, diceva Ennio Flaiano, e mai paradosso fu più aderente alla realtá.

Per questo sabato 24 luglio nella straordinaria cornice all’aperto del Teatro Mario Ceroli di Porto Rotondo, Olbia, un gala aperto al pubblico celebrerà i Windsor della voce con il “Premio De Angelis, Voci tra le Onde”, per il doppiaggio, la musica e la cultura regionale. che vedrà la partecipazione di ospiti d’eccezione come Luca Ward, Francesco Pannofino, Emanuela Rossi, Domitilla D’Amico, Giorgio Borghetti, Roberto Pedicini, Christian Iansante, Veronica Puccio, Francesco Bulckaen, Gianluigi Lisai (lo scrittore che riceverà il Premio Gualtiero De Angelis per la cultura sarda) ed i doppiatori della serie cult “Friends” Simone Mori, Barbara De Bortoli, Massimo De Ambrosis, Rossella Acerbo, Eleonora De Angelis, accompagneranno il pubblico, come recita il comunicato stampa “in questo viaggio scanzonato e vivo nell’arte del doppiaggio”.

Promossa dalla App per il doppiaggio “Vix Vocal” e realizzata con il Consorzio “Porto Rotondo”, la serata, condotta da Francesco Pannofino, non sara solo voce, ma musica, recitazione, esibizione artistica. La giuria coordinata dalla presidente del Premio, Eleonora De Angelis che presenterá anche la serata, é composta da Serafino Murri (critico cinematografico, docente e dialoghista per il doppiaggio.) e Massimiliano Torsani (CEO di VixVocal Srl.) Una serata quindi degna della bellezza della Sardegna.

Le parole sono la voce del cuore, diceva Confucio. E i De Angelis hanno questo: le parole, la voce e il cuore.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti