Wanda Nara incanta i suoi follower sui social

Wanda Nara sta trascorrendo la sua quarantena forzata a Parigi in compagnia dei figli e del marito Mauro Icardi ma come sempre in maniera sexy

Wanda Nara sta trascorrendo il suo periodo di isolamento a Parigi in compagnia del marito Mauro Icardi e dei cinque figli, i tre maschi avuti dalla showgirl e agente argentina con Maxi Lopez, e le due femminucce avute con l'ex capitano dell'Inter oggi in forza al Psg. L'opinionista del Grande Fratello Vip, come al solito, sta utilizzando i suoi canali social per allietare le giornate dei suoi tantissimi follower, oltre 6,3 milioni, con le sue foto, video e story su Instagram, con i suoi seguaci che non perdono tempo per commentare i suoi post sempre bollenti.

In Francia c'è una situazione analoga all'Italia con il campionato di calcio che è stato fermato per l'emergenza coronavirus anche se per il momento la Ligue 1 sembra essere l'unico dei primi cinque principali campionati a non aver ancora registrato casi di positività dei suoi calciatori. C'era stato il rischio per il compagno di squadra di Icardi Kylian Mbappé ma fortunatamente il suo tampone è risultato negativo per lui e per i suoi compagni.

Questa quarantena forzata, però, non ferma Wanda che è sempre molto attiva sia con i suoi figli che con il marito che tra un allenamento e l'altro riesce a trovare il tempo per ritagliarsi per stare insieme alla sua famiglia. L'ultimo scatto della sexy quarantena di Wanda postato un paio di giorni fa ha raccolto oltre 275.000 mi piace e quasi 3000 commenti con una didascalia eloquente circa il momento che un po' tutti stanno vivendo nel mondo: "Sognando che tutto torni come prima".

Soñando que todo vuelva a ser como antes

Un post condiviso da Wanda nara (@wanda_icardi) in data:


Segui già la pagina di curiosità de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.