La web serie che insegna ai bambini a evitare minacce e insidie della rete

La produttrice Francesca Verdini: "Con l'educazione e il linguaggio giusto si può rendere Internet più sicura". Divertenti i due protagonisti

La web serie che insegna ai bambini  a evitare minacce e insidie della rete

«Tua mamma lo sa che stai rispondendo a uno sconosciuto?». Così, in mezzo a un video divertente, elle E enne in modo scherzoso e con il sorriso pongono domande ai bambini e cercano di insegnare loro a evitare i pericoli del web. Elle E enne sono i due giovani attori (sono Natalia Gemmano e Luca Cloblizch e si sono formati nei villaggi turistici) protagonisti di una nuova serie (intitolata appunto elleEenne) disponibile da oggi su un apposito canale YouTube. Prodotta dalla casa di produzione La casa rossa di Francesca Verdini (la fidanzata di Matteo Salvini e figlia dell'ex parlamentare di Forza Italia Denis), la serie ha come target i bambini tra i 5 e i 10 anni che si approcciano al mondo di internet. Un mondo fatto di pericoli come i recenti casi di cronaca (la bambina di Palermo morta per una sfida su TikTok) hanno purtroppo evidenziato in maniera eclatante. «Il rapporto fra bambini e web è al centro da tempo di un dibattito che vede contrapposte tesi diverse - spiega la Verdini - compresa anche l'idea di vietare per legge l'uso degli smartphone ai minori di 12 anni. L'abbassamento dell'età di primo accesso alla rete, la sua pervasiva diffusione, l'aumento del tempo di esposizione, che con la fase del lockdown ha raggiunto record mai toccati nel recente passato, hanno allertato genitori, famiglie ed educatori». Da qui l'idea degli autori de La casa rossa di creare un prodotto adatto ai bambini tenendosi lontani da criticità e superficialità di altre serie in circolazione. «La sfida di un web sicuro e a dimensione di bambini - continua Francesca - si può vincere puntando sull'educazione e veicolando con il linguaggio dei più piccoli i giusti messaggi in prodotti ad hoc». Da qui lo sforzo di creare un canale sicuro che si differenzi dagli altri, che porti divertimento in totale tranquillità, ma soprattutto che riesca a trasmettere piccoli concetti educativi ai bambini.

Grazie a semplici gag, elle E enne insegnano ai più piccoli a non aprire la porta agli sconosciuti, a tenere al corrente di tutto (in particolar modo di quello che succede nei social network) i propri genitori, a non rispondere a messaggi di sconosciuti e a lottare per raggiungere i propri obiettivi. I due attori, nelle scenette, impediscono ad uno scienziato cattivo (lo Scienziato) di impossessarsi di tutti i giocattoli del mondo e lo fanno con coraggio e prudenza, esortando sempre i loro piccoli spettatori ad avere comportamenti «protetti», a non accettare challenge che non siano di puro gioco e divertimento.

«Tutta la fase produttiva, dai testi alle ambientazioni - spiega ancora la Verdini - è stata supervisionata da un team di educatori, psicologi e di esperti del web». Per questi motivi il progetto - che viene messo on line oggi in coincidenza con il Safer Internet Day e a due giorni dalla giornata contro il bullismo e il cyberbullismo - è stato sponsorizzato da Giochi Preziosi, azienda leader del mercato italiano dei giocattoli. La regia della serie è affidata a Niccolò Gentili con secondo regista Fabrizio Rossi. Gli autori sono Luca Bellesi e Fabrizio Rossi. Tra gli altri progetti in cantiere de La Casa rossa anche un film intitolato Ghiaccio diretto da Fabrizio Moro (esordio alla regia del cantante) e Alessio De Leonardis ambientato nel mondo del pugilato.

Commenti