Agnelli: "Co..., vaff..." nei confronti di Conte. Il tecnico dell'Inter: "Serve rispetto"

L'inizio dello screzio tra Agnelli e Conte sarebbe avvenuto al termine del primo tempo. A fine partita il presidente bianconero offende il tecnico nerazzurro

Agnelli: "Co..., vaff..." nei confronti di Conte. Il tecnico dell'Inter: "Serve rispetto"

Se in campo Juventus-Inter è stata una partita dura ma leale in panchina e sugli spalti non si può dire sia avvenuto altrettanto. Andrea Agnelli e Antonio Conte, infatti, si sono resi protagonista di una serie di battibecchi iniziati a fine primo tempo e culminati al triplice fischio dell'arbitro Mariani."Cogl...vaff...", questo il labiale di Andrea Agnelli catturato dalle telecamere durante la sua discesa sul terreno di gioco della Stadium al termine della partita mentre alle sue spalle Fabio Paratici e Pavel Nedved festeggiano il raggiungimento della 20esima finale di Coppa Italia.

Con chi ce l'aveva?

Secondo la versione della Juventus, tutta da confermare, l'allenatore nerazzurro avrebbe insultato il presidente della Juventus e lo staff tecnico bianconero al termine del primo tempo. Da qui lo sfogo del patron della Vecchia Signora al triplice fischio nei confronti del suo ex allenatore per ben tre anni dal 2011 al 2014. Sempre secondo la ricostruzione della Juventus Conte si sarebbe reso protagonista anche di un gestaccio all'indirizzo sempre di Andrea Agnelli. Pare inoltre tra il tecnico dell'Inter e il suo ex presidente sarebbero continuate a volare parole grosse anche alla fine della partita negli spogliatoi. Coinvolto in questo alterco anche l'ammistratore delegato dell'Inter Giuseppe Marotta che si è schierato dalla parte del suo allenatore.

Conte punge

Al termine del match, ai microfoni della Rai, Antonio Conte incalzato dalle domande dei giornalisti ha risposto in maniera netta e piccata confermando come sia successo qualcosa con alcuni componenti della Juventus: "La lite con Agnelli? Non c'è niente da dire, bisognerebbe che ci fosse più sportività e rispetto per chi lavora", la puntura del tecnico salentino. "Le fonti della Juventus dicono questo? Le fonti della Juventus allora dovrebbero dire la verità, penso che il quarto uomo abbia sentito e visto cosa è successo per tutta la partita. Bisognerebbe essere più educati", il pensiero finale di Conte.

Il rapporto tra Agnelli e l'attuale tecnico dell'Inter, idilliaco tra il 2011 e il 2014, è naufragato nell'estate del 2014 quando l'allenatore decise di abbandonare la nave per intraprendere l'avventura alla guida della nazionale italiana di calcio. Le cose, evidentemente, non sono affatto migliorate, anzi il derby d'Italia ha riacceso vecchi dissapori tra due professionisti che sono passati dall'essere amici a "nemici", sportivamente parlando.

L'allenatore nerazzurro ha poi commentato anche la partita pareggiata per 0-0 che non è servita a staccare il pass per la finale di Coppa Italia: "Abbiamo pagato i due regali dell'andata. Entrambe le squadre hanno lottato con tutte le forze. Fa rabbia perché segnando un gol loro sarebbero andati ancor di più in difficoltà. Mi dispiace perché queste partite si giocano su 180', abbiamo provato a ribaltarla subito ma non ci siamo riusciti. Bisogna imparare dagli errori, ripartire e riprovarci".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Caricamento...

Commenti

Caricamento...