Anche Fiat Ducato prenderà la «scossa»

Nella gamma 2020 ecco l'opzione Electric: autonomia da 220 a 360 km

Piero Evangelisti

Torino È da poche settimane in concessionaria Fiat Ducato MY2020 che festeggia i 38 anni di carriera, una vita trascorsa sempre al vertice del mercato dei veicoli commerciali leggeri, da 5 anni leader incontrastato a livello europeo, primo per vendite in 12 Paesi e primo veicolo come base per la realizzazione di camper. Grazie agli ottimi risultati di Ducato Fiat Professional, ha chiuso un 2018 da record, il migliore anno dell'ultimo decennio. E il trend non può che migliorare con l'arrivo di MY2020, sigla che non deve trarre in inganno, perché non si tratta di un normale Model Year, ma di un rinnovamento profondo che ha portato, come spiegano a Torino, al «miglior Ducato di sempre».

Immutati restano i valori chiave, come la versatilità d'impiego, la vastissima scelta tra lunghezze, altezze, passi e volumetrie di carico, mentre il design riceve interventi di dettaglio che non alterano la linea vincente dell'ultima serie. Centrale rimane la figura del driver, il suo benessere a bordo e la funzionalità che Ducato mette a sua disposizione, e su questo fronte tante e importanti sono le novità.

Lo si percepisce subito salendo a bordo per un test per le strade di Torino dove ci si muove con facilità, dominando la strada e accomodati in un ambiente hi-tech. Numerosi sono i dispositivi di assistenza alla guida che esordiscono su Ducato MY2020 e la connettività è assicurata dall'esclusiva piattaforma di infotainment con touchscreeen da 7 by Mopar. La nuova gamma di motori diesel Multijet 2.3, tutti omologati Euro 6d, rispetta il noto mantra di Fiat Professional: «One mission-one engine», un motore adatto per ogni esigenza, con potenze di 120, 140, 160 e 180 cv. Nuova è anche la trasmissione automatica 9Speed grazie alla quale la coppia della versione da 180 cv raggiunge i 450 Nm. In alternativa al gasolio c'è sempre il metano utilizzato dal propulsore monofuel, 3.0, da 136 cv che equipaggia la versione Natural Power.

In termini di ecocompatibilità la grande novità arriverà l'anno prossimo e sarà il Ducato Electric a emissioni zero, disponibile in tutte le varianti di carrozzeria che conservano intatte le volumetrie di carico (da 10 a 17 metri cubi) e la portata (fino a 1.950 kg). Destinato a diventare un best seller per le cosiddette consegne dell'ultimo miglio, monta un propulsore da 90 kW e 280 Nm di coppia e ha un'autonomia (da 220 a 360 km) variabile in funzione del pacchetto di batterie scelto.

Commenti