Australian Open, Djokovic doma Federer: il serbo è il primo finalista

Djokovic regola Federer in tre set e attende in finale Thiem o Zverev. Tra le donne finale Kenin-Muguruza

Australian Open, Djokovic doma Federer: il serbo è il primo finalista

Novak Djokovic supera Roger Federer in tre set ed approda in finale agli Australian Open.

Continua la marcia inesorabile di Djokovic. Il serbo regola anche Federer con il punteggio di 7-6 6-4 6-3 e arriva per l'ottava volta in finale a Melbourne, dove è già il tennista ad aver vinto più volte il torneo in carriera, con sette titoli in bacheca. Si ritrovavano uno di fronte all'altro in uno Slam dopo la finale epica di Wimbledon della scorsa estate, per la cinquantesima sfida con Djokovic in vantaggio 46 a 43 su Federer. Un match in cui emerge netta la maggiore lucidità di Djokovic nei momenti topici del match, Nole arriva in finale con l'incredibile score di 18 set vinti e uno solo concesso. Lo svizzero paga invece le fatiche per arrivare in semifinale, con le vittorie miracolose prima contro John Millman al terzo turno e poi ai quarti di finale con i sette match point annullati a Tennys Sandgren.

Nel primo set è Federer a sembrare maggiormente in palla soprattutto nei game di risposta. Dopo il break immediato, poi subito restituito, lo svizzero allunga di nuovo sul 4-1. Djokovic resta sornione e al momento giusto conquista il break a zero e si porta 5-4. Si va al tie break, il serbo allunga subito sul 3-0. Federer tradito dal suo dritto lascia andare mestamente il set, Nole chiude 7-1. Nel secondo set il campione di Basilea cala visibilmente al servizio, riesce però a salvarsi nel secondo e nel sesto game, annullando tre palle break. Djokovic sale di tono e diventa sempre più padrone degli scambi. Si arriva al 5-4 Djokovic e il serbo imostra ancora una volta di saper cogliere le occasioni nel momento giusto, così strappa ancora il servizio al suo avversario e porta a casa il secondo parziale 6-4. Nel terzo set Federer prova a restare aggrappato al match con le ultime energie rimaste nel serbatoio. Arriva però inesorabile il break di Djokovic, con uno splendido dritto sulla riga. Il serbo fila via e chiude senza problemi per il 6-3 finale. Raggiunge così l'ottava finale in carriera a Melbourne, dove attende il vincitore della seconda semifinale tra l'austriaco Dominic Thiem e il tedesco Alexander Zverev.

Intanto arrivano grandi sorprese nel torneo femminile. L'americana Sofia Kenin, numero 15 del ranking Wta, ha superato l'australiana numero al mondo Ashleigh Barty dopo due lottatissimi set terminati 7-6 7-5 e approda in una finale Slam per la prima volta in carriera. Nella seconda semifinale Garbine Muguruza, ora allenata da Conchita Martinez, si risveglia dopo un lungo letargo e batte a sorpresa Simona Halep con il punteggio di 7-6 7-5. Si torna in campo nella mattinata di domani per la finale del doppio femminile tra Babos-Mladenovic e Hsieh-Strycova e per l'attesa seconda semifinale maschile Thiem-Zverev.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti