Sport

Bolt fa il bis ai mondiali di Pechino. Medaglia d'oro anche nei 200 metri

Gatlin ancora solo secondo. Il giamaicano domina e porta a casa il tempo più basso

Husain Bolt conquista l'oro nei 200 metri a Pechino
Husain Bolt conquista l'oro nei 200 metri a Pechino

Prima la sconfitta inflitta a Justin Gatlin nei 100 metri piani, che ha regalato a Usain Bolt la prima medaglia d'oro ai Mondiali di atletica in corso a Pechino e oggi il primo piazzamento anche nei 200 metri piani.

Un nuovo oro, quello conquistato oggi dall'atleta giamaicano, che lo conferma ancora una volta come l'uomo da battere sulla velocità, dopo che per quattro volte di fila è riuscito a salire sul gradino più alto del podio nei 200 metri, ottenendo quella che è la sua decima medaglia d'oro.

Se Bolt ha strappato al cronometro un 19.55, poco peggio ha fatto l'americano Justin Gatlin, anche in questo caso sul gradino inferiore rispetto al giamaicano. 19.74 il suo tempo, mentre il sudafricano Anaso Jobodwana ha ottenuto il bronzo, dietro ai due con 19.85.

"Ho dimostrato ancora di essere il numero uno e ne sono felice", ha commentato Bolt al termine della gara, parlando con i giornalisti di RaiSport e ringraziando i tifosi per il sostegno. "Proverò sempre a dare il meglio di me", ha aggiunto.

Al termine della gara, mentre il campione giamaicano stava ancora festeggiando la sua vittoria, un cameraman a bordo di un segway l'ha travolto. Un episodio curioso, da cui Bolt si è rialzato in fretta, con una capriola, per andare a sincerarsi sulle condizioni dell'operatore. "Tutto bene?", ha chiesto al giornalista, piuttosto dolorante per la caduta.

Commenti