Bufera sui giocatori del Leicester: orgia e insulti razzisti a donne thailandesi

Il video girato dai calciatori in Thailandia, è finito nelle mani dei giornalisti del "Sunday Mirror" che lo hanno messo in rete

Bufera sui giocatori del Leicester: orgia e insulti razzisti a donne thailandesi

Uno dei tabloid più prestigiosi del Regno Unito,il "Sunday Mirror", ha sbattuto in prima pagina lo scandalo a luci rosse che ha convolto alcuni giocatori del Leicester, squadra della Premier League inglese. Attualmente in gita premio a Bangkok, per festeggiare la salvezza e promuovere il "brand" della società (di proprietà dei magnati thailandesi Vichai e Aiyawatt Srivaddhanaprabha), il club è finito nell'occhio del ciclone. Come documentato nel video, girato e condiviso in rete con amici dagli stessi calciatori e, successivamente, finito nelle mani di alcuni giornalisti , tre giocatori del Leicester avrebbe abusato di tre donne thailandesi, organizzando un'orgia nella loro camera d'albergo. I calciatori coinvolti sono James Pearson, 22 anni, figlio dell'alenatore della squadra Nigel; l’attaccante Tom Hopper, 21 anni, e il portiere Adam Smith di 22 anni.

"Prendiamo il comportamento dei nostri giocatori a tutti i livelli con estrema serietà e prenderemo azioni appropriate, se necessario, una volta stabiliti i fatti. In attesa dell’esito dell’indagine interna, il club non farà ulteriori commenti". È stato il commento ufficiale del club inglese. Lo scandalo sta assumento dimensioni gigantesche visto che la proprietà della squadra è proprio thailandese.

Commenti