Dopo Milan-Stella Rossa è bufera ​per la frase del figlio di Stankovic

Filip Stankovic, figlio 19enne di Dejan ex giocatore dell'Inter ed attuale allenatore della Stella Rossa, ha sollevato un polverone sui social per via di un insulto al Milan, poi rimosso, al termine del match di Europa League

Dopo Milan-Stella Rossa è bufera ​per la frase del figlio di Stankovic

Il Milan di Stefano Pioli ha avuto la meglio sulla Stella Rossa di Dejan Stankovic in un derby a forti tinte rossonerazzurre nonostante si trattasse di una sfida tra un club italiano ed uno serbo. 2-2 nella sfida d'andata, 1-1 a San Siro nel giorno del compleanno di Gigio Donnarumma che ha compiuto alcuni interventi prodigiosi che hanno permesso ai rossoneri di staccare il pass per gli ottavi di finale.

Derby infuocato

Chi ha sofferto particolarmente questo derby non è stato Dejan Stankovic che per 10 anni ha vestito la maglia dell'Inter, bensì suo figlio Filip, portiere della Primavera nerazzurra aggregato diverse volte alla prima squadra di Antonio Conte. Il 19enne figlio d'arte, che, anche lui come Donnarumma ha compiuto gli anni ieri, si era già scatenato all'andata con un'esultanza incredibile davanti al televisore al gol del 2-2 siglato dalla Stella Rossa si è ripetuto ieri sui social network al termine del match di San Siro con toni decisamente più accesi che hanno fatto arrabbiare i tifosi rossoneri.

Filip Stankovic ha prima postato e poi rimosso i complimenti al padre per aver sfiorato l'impresa al Meazza dato che in quella frase era presente anche un insulto nei confronti del Milan: "Fiero di te papà. Milan m...".

Bagarre social

Il 19enne portiere dell'Inter ha poi cancellato subito il post ma ormai la frittata era stata fatta con i tanti tifosi del Milan che si sono riversati sulla sua bacheca di Instagram, sotto altre fotografie, per insultare il giovane figlio d'arte che si era un po' spinto oltre nell'esaltare la prestazione della squadra allenata dal padre con insulti gratuiti all'altra squadra di Milano. "Rimetti il post no? rimettilo coniglio", "Rimetti il post pagliaccio", "Ma il papà tutto apposto? Sembrava nervoso", "Dai cucciolo rimetti il post, dai...", "Porta un fazzoletto a tuo padre", "Abbi le palle di lasciare i post che metti!! Bambino di 4 soldi", e ancora: "Rimetti il post di prima se hai le palle... Giochi nell'Inter perché non sei degno di calpestare neanche l'entrata di Milanello da quanto sei scarso".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti