''Bugiardo, bugiardo!''. Il siparietto tra Chiellini e Jordi Alba prima dei rigori

L'episodio tra i due capitani è avvenuto subito prima dei rigori che lanciano gli azzurri alla finale di Wembley

''Bugiardo, bugiardo!''. Il siparietto tra Chiellini e Jordi Alba prima dei rigori

''Bugiardo, bugiardo!'' urla Giorgio Chiellini a Jordi Alba, davanti all’arbitro Brych, poco prima dei calci di rigore che hanno portato l’Italia in finale agli Europei 2020. Una scena surreale, per certi versi comica, con le risate del capitano azzurro che cozzano con la reazione stranita dello spagnolo.

L'Italia doma la Spagna ai rigori e raggiunge la finale degli Europei dopo nove anni. La parata di Donnarumma sul tiro di Morata e la magnifica esecuzione di Jorginho hanno deciso l'incontro. I rigori sono stati però preceduti da un momento particolare, che a tratti è parso un siparietto e a tratti invece una vera e propria discussione tra Chiellini e Jordi Alba, i due capitani che si sono trovati a un passo l'uno dall'altro pochi secondi prima dei calci di rigore.

La ricostruzione

Ma cosa è successo? Finiscono i tempi supplementari, Mancini richiama i giocatori a sé, sceglie con lo staff i rigoristi. Stessa cosa succede sulla panchina della Spagna. Poi l’arbitro Brych chiama i capitani per il sorteggio pre rigori, cioè Chiellini e Jordi Alba, che aveva preso la fascia di capitano di Busquets, sostituito al termine del primo supplementare. Chiellini arriva sorridendo, abbraccia il collega. Il direttore di gara spiega le regole ai due calciatori: il ‘red' cioè il rosso è abbinato nel primo dei due sorteggi all'Italia, mentre il blu va alla Spagna. Esce il rosso. Si calcia nella porta che ha alle spalle i tifosi italiani. Jordi Alba non capisce il perché, pensa forse che il rosso è abbinato alla Spagna e chiede perché l'Italia ha vinto.

Chiellini lestissimo gli dice che ha vinto lui ''è uscito il rosso, si tira di là''. Cerca di essere convincente, ma Alba non si capacita, l'arbitro con grande tranquillità gli conferma che l'Italia ha vinto il sorteggio. Allora Giorgio lo spinge, bonariamente, sempre sorridendo. Non crede ai suoi occhi, urla:''Mentiroso, mentiroso'' — ''Bugiardo, bugiardo''. Poi ce n'è un secondo di sorteggio. Brych riprende la moneta e stavolta assegna il rosso alla Spagna e il blu all'Italia: esce il blu, ha vinto l'Italia. Chiellini con serietà all'arbitro dice che l'Italia calcia per prima, poi abbraccia Jordi Alba, lo stringe a sé con enorme forza. Il calciatore del Barcellona cerca di slegarsi e non ce la fa, poi si slega ed esterefatto torna dai compagni di squadra.

Le reazioni social

Ovviamente la scena è subito diventata virale. Sono stati tantissimi i commenti divertiti e i meme dedicati a questo siparietto. Tra tutti quello pubblicato da Lapo Elkann, che ha ricordato la famosa gag tra Fantozzi e Calboni: ''Puccettonee''. Al contrario i media in Spagna non hanno gradito l'accaduto e parecchi tweet sono stati duri con il capitano azzurro. Si legge:"È stato umiliante per Jordi Alba. Gli ha dato un pugno come ad un sacco di patate con l’arbitro davanti". Mentre l'ex calciatore del Barcellona ''Lobo'' Carrasco ha dichiarato:"Del sorriso di Chiellini non ti puoi mai fidare. Ti entra in contrasto e poi sorride. È un giocatore che sa come trarre vantaggio in situazioni di dubbio".

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

Commenti