Cadillac XT 4, il crossover Gm europeo

Dotazione completa. Per ora solo diesel (174 cv). In vendita da primavera

Bruno De Prato

Milano Cavauto, distributore di vetture Usa per passione di famiglia, è importatore per l'Italia dei marchi Gm, e in tale veste ha costruito la doverosa rete di assistenza. Gm Usa è presente in Europa solo con il marchio Cadillac e con i modelli sportivi di Chevrolet: Corvette e Camaro. Ma ora è arrivato il momento di passare al contrattacco con l'arrivo di Cadillac XT 4, crossover con misure (è lungo 4,6 metri) e motorizzazioni perfettamente tagliate sulle esigenze dell'automobilista europeo. «XT4 farà avvicinare il cliente italiano alla vettura americana - ha detto il fondatore di Cavauto, Hermes Cavarzan - che non può che affascinare per quella sua combinazione di lusso, comfort, prestazioni e gran classe, il tutto con un interessante rapporto prezzo-qualità. Cadillac XT 4 segnerà una svolta molto importante».

Ne siamo convinti anche noi, dopo averne ammirato le linee nitide e muscolose e, ancora di più, dopo aver saggiato i suoi interni di classe per design e per l'eccellenza dei materiali: selleria in pelle traforata e ventilata, inserti in legno, alluminio o fibra di carbonio, plancia e console con comandi razionali e ben accessibili. Cadillac XT 4 viene proposta in due livelli: Launch Edition (44.990 euro) e Launch Edition Sport (49.290). Tutto è incluso.

Le due edizioni si differenziano per le ruote, da 18 pollici sulla prima e da 20 sulla seconda, per la griglia a nido d'ape nella Sport che impiega anche sospensioni attive a modulazione elettromagnetica. La trazione è anteriore, ma sulla Sport è disponibile anche quella integrale a gestione elettronica. All'interno le due versioni si distinguono per la diversa configurazione dei sedili, di disegno anatomico che offre maggiore supporto laterale sulla Sport. L'abitabilità è generosissima per 5 adulti.

XT 4 esordisce con un turbodiesel 2.0 da 174 cv progettato e sviluppato presso il Centro Gm Global Propulsion System di Torno. È rigorosamente a norma euro 6d, vanta una coppia straordinaria e consumi estremamente contenuti, grazie anche al nuovo, efficientissimo cambio automatico a 9 rapporti. Al top della tecnologia è la dotazione elettronica per infotainment, assistenza alla guida e alla sicurezza, con sensori e telecamere per una percezione totale di quanto accade sulla strada. Le vendite inizieranno in primavera e poco dopo sarà disponibile anche un 2.0 turbo-iniezione diretta da 237 cv.