Champions, l'Atletico Madrid mette ko 1-0 il Liverpool. Borussia-Psg 2-1 nel segno di Haaland

Champions, l'Atletico Madrid di Simeone ha avuto la meglio per 1-0 grazie a Saul sui campioni d'Europa del Liverpool. Il Borussia Dortmund batte 2-1 il Psg grazie alla doppietta di Haaland. Gare di ritorno l'11 marzo e qualificazione in bilico

La Champions League è tornata dopo due mesi e mezzo di stop con le prime due appassionanti sfide degli ottavi di finale tra l'Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone e i campioni d'Europa in carica del Liverpool di Jurgen Klopp e tra il Borussia Dortmund di Lucien Favre e il Psg di Thomas Tuchel.

Atletico Madrid-Liverpool 1-0

L'Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone vince la prima battaglia al Wanda Metropolitano e lo fa con un gol rocambolesco siglato da Saul Niguez al 4'. Il centrocampist spagnolo è stato il più lesto di tutti ad approfittare di un rimpallo favorevole in area di rigore e a battere Alisson. La sfida è stata estremamente equilibrata con i colchoneros che come sempre hanno fatto valere e sfruttato il fattore "casa" con una difesa arcigna, blindata e con lo stadio arringato per tutto il tempo dal Cholo che ha dato spettacolo in panchina. Le occasioni, da ambo le parti, ci sono state e forse il risultato più giusto sarebbe stato un pareggio ma i padroni di casa hanno giocato sicuramente con più grinta e voglia di vincere rispetto agli avversari. I Reds, infatti, sono parsi imprecisi e non ficcanti come al solito e l'11 marzo ci sarà il ritorno ad Anfield: la qualificazione è ancora estremamente in bilico e in Inghilterra servirà un'altra prestazione di qualità da parte degli spagnoli per estromettere il Liverpool, capace di una rimonta incredibile contro il Barcellona in semifinale nella passata edizione. Terza sconfitta stagionale per i Reds: una rarità in questa stagione.

Il tabellino

Atletico Madrid: Oblak; Vrsaljko, Savic, Felipe Augusto, Renan Lodi; Koke, Saúl Ñíguez, Teye Partey, Lemar; Á.Correa (77' Diego Costa), Morata

Liverpool: Alisson; Alexander-Arnold, J.Gomez, van Dijk, Robertson; Henderson (80' Milner), Fabinho, Wijnaldum; Salah (71' Oxlade-Chamberlain), Firmino, S.Mané (46' Origi)

Reti: 4' Saul Niguez (A)

Borussia Dortmund-Psg 2-1

Il Borussia Dortmund di Lucien Favre fa valere il fattore "Signal Iduna Park" e miete un'altra vittima eccellente: il Psg di Thomas Tuchel. I tedeschi trascinati dal solito Haaland, autore di una doppietta che lo fa salire a quota 10 reti in sole sette presenze in Champions League, hanno vinto per 2-1 contro i francesi andati in rete con Neymar. La partita è stata bloccata nel primo tempo, più frizzante nella ripresa con i tre gol siglati nel giro di 8 minuti con lo scatenato attaccante norvegese arrivato a quota 39 gol in 28 presenze tra Borussia Dortmund e Lipsia. Il gol incassato dai tedeschi, però, pesa come un macigno dato che nella gara di ritorno in programma l'11 marzo al Psg basterà una vittoria per 1-0 per passare ma per il momento i gialloneri si sono messi in una posizione di forza vincendo a sorpresa la gara d'andata degli ottavi di finale di Champions League.

Il tabellino

Borussia Dortmund: Bürki; Piszczek, Hummels, Zagadou; Hakimi, Emre Can, Witsel, Guerreiro; T. Hazard (67' Reyna), Haaland, Sancho

Psg: Navas; Meunier, Thiago Silva, Kimpembe, Kurzawa; Verratti, Marquinhos, Gueye; Di Maria (77' Sarabia), Mbappé, Neymar.

Reti: 69' e 77' Haaland (B), 75' Neymar (P)

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 18/02/2020 - 23:47

Le qualificazioni sono ancora apertissime.