Sport

"Freddezza nei confronti di Radu": il gesto di Handanovic è spiazzante

Samir Handanovic non è andato a rincuorare Radu al termine di Bologna-Inter e la cosa non è passata inosservata alle telecamere e al popolo social

"Freddezza nei confronti di Radu": il gesto di Handanovic è spiazzante

Samir Handanovic ha dovuto dare forfait all'ultimo momento per alcuni problemi fisici, pare un risentimento muscolare all'addome, e al suo posto ha giocato il 24enne Ionut Andrei Radu che si è reso protagonista di un gravissimo errore che potrebbe essere costato lo scudetto all'Inter. A fine partita il portiere rumeno è scoppiato in lacrime per quanto successo in campo con diversi suoi compagni di squadra pronti a rincuorarlo e proteggerlo dalle telecamere: da Denzel Dumfries a Federico Dimarco fino ad arrivare ad Alex Cordaz e Joaquin Correa.

L'inaspettata indifferenza

Le telecamere dello stadio Dall'Ara, però, hanno anche immortalato la freddezza e l'indifferenza del capitano e portiere titolare Samir Handanovic che è sfilato via al triplice fischio dell'arbitro Daniele Doveri senza degnare nemmeno di uno sguardo l'affranto e costernato collega.

La cosa che stupisce è vedere l'atteggiamento dell'esperto Handanovic nei confronti di ungiovane compagno di squadra frustrato per quanto successo circa 15' prima sul terreno di gioco. In tanti hanno criticato il portiere sloveno visto il suo status di capitano dell'Inter. "Handanovic il capitano che voi tanto amate, nessun conforto a Radu, testa bassa fila dentro lo spogliatoio", il commento di un utente sui social. E ancora: "Poi quando avete tempo e se vi va mi spiegate perché Handanovic vedendo Radu soffrire e piangere non ha fatto nulla ed è andato per dritto in spogliatoio?".

C'è anche, però, chi ha voluto difendere Handanovic dalle accuse di essere stato freddo nei confronti del collega di reparto: "Il dilanio lo accetto e me l'aspettavo, ma dare colpe ad Handanovic perché in fronte alle telecamere non è andato a consolare Radu mi sembra surreale e scorretto ragazzi dai". C'è anche chi l'ha buttata sull'ironia ricordando il derby di Coppa Italia che ha portato all'annullamento del gol del Milan per il fuorigioco di Kalulu: "Ci sta essere arrabbiati come Handanovic ma un capitano deve comportarsi diversamente di fronte ad un giovane che commette un errore, a meno che non lo abbia visto poiché aveva davanti Kalulu".

Commenti