Arrestato il presidente della Samp Massimo Ferrero

Ferrero è stato arrestato questa mattina dalla Guardia di Finanza nell'ambito di un'inchiesta della procura di Paola, nel Cosentino, per reati societari e bancarotta

Arrestato il presidente della Samp Massimo Ferrero

Arrestato il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero. Il patron blucerchiato è stato messo agli arresti dalla Guardia di Finanza nell'ambito di un'inchiesta della procura di Paola, nel Cosentino, per reati societari e bancarotta. Il club ligure però non è coinvolto nelle indagini con Ferrero che è stato trasferito in carcere, a San Vittore, mentre per altre cinque persone sono state disposti gli arresti domiciliari. Tra gli arrestati anche Giorgio e Vanessa Ferrero, rispettivamente nipote e figlia del presidente.

Secondo quanto riportato da La Repubblica , già nei giorni scorsi erano emerse indiscrezioni su una nuova indagine per bancarotta fraudolenta ai danni del patron blucerchiato. Ferrero era stato inizialmente indagato, in riferimento alla cessione del centrocampista Pedro Obiang nel 2015 dalla Sampdoria al West Ham per 6,5 milioni di euro (i cui soldi erano stati utilizzati per operazioni al di fuori del club), con le accuse di dichiarazione fraudolenta, riciclaggio e truffa, ma era stato assolto.

Le parole dell'avvocato

"L'arresto del presidente Ferrero non c'entra assolutamente niente con il club della Sampdoria. E' attinente al fallimento, avvenuto quattro anni fa, di società calabresi completamente esterne alla Sampdoria. Il pubblico ministero di Paola, in provincia di Cosenza, ha avanzato la richiesta di custodia cautelare che io non ho ancora visto, ma è relativa ai fallimenti di quattro anni fa", queste le parole rilasciate all'AdnKronos dall'avvocato Giuseppina Tenga, difensore del presidente della Sampdoria Massimo Ferrero.

"Stamattina il presidente si trovava in un albergo a Milano, ma era necessario che venisse a Roma, perché a casa sua c'è la Guardia di Finanza per la perquisizione, e solo lui è in possesso della combinazione della cassaforte da perquisire. Ritengo fosse intelligente e giusto che Ferrero assistesse alla perquisizione a casa a piazza di Spagna. Probabilmente a qualsiasi altra persona glielo avrebbero permesso, a Massimo Ferrero no. Lo hanno prelevato in albergo come fosse l'ultimo dei delinquenti, hanno perquisito anche casa della figlia e del nipote, hanno arrestato anche l'autista. Io sto cercando da stamattina alle 7.30 di parlare con la guardia di finanza, la cassaforte che deve essere perquisita la può aprire solo il presidente Ferrero", queste le parole del legale del presidente blucerchiato.

Ironia social

Sui principali social network molti utenti hanno ironizzato sull'arresto di Ferrero: "Lo slogan della serie A. La pirateria uccide il calcio. Caso Salernitana. Caso plusvalenza e bilanci falsati. Arresto Ferrero. La serie A il campionato più bello del Monte"

"Ma ve lo ricordate quando certi soggetti speravano che Ferrero comprasse la Roma perché era simpatico e romanista? Che piazza fantastica, santo cielo", "Juve indagata per falso in bilancio, Salernitana senza presidente a rischio squalifica, Ferrero arrestato...to be continued IL CAMPIONATO PIÙ BELLO DEL MONDO" e tanti altri commenti al veleno di questo genere sul campionato di calcio più che sulla questione dell'arresto di Massimo Ferrero.

Commenti