Coppa Davis: orgoglio azzurro, vittoria nel doppio e speranza riaccesa

La semifinale di Coppa Davis di tennis si riapre. A Ginevra il doppio italiano formato da Fognini e Bolelli batte la coppia svizzera formata da Wawrinka e Chiudinelli e si porta sull'1 a 2. Saranno decisivi i due singolari che si disputeranno domani

Doppio a Fognini e Bolelli e Italia sull'1-2
Doppio a Fognini e Bolelli e Italia sull'1-2

La prima giornata della semifinale di Coppa Davis contro la Svizzera si era chiusa con una doppia disfatta da parte dei 2 singolaristi azzurri Seppi e Fognini, che non erano riusciti a conquistare nemmeno un set nei rispettivi incontri.

Nella giornata odierna la coppia azzurra ci "mette la faccia", come direbbe Fognini, e dopo quasi 4 ore di battaglia (3 ore e 57 minuti per la precisione) e 5 set combattuti riesce a portare il primo punto per l'Italia. Bisogna comunque ringraziare anche il capitano svizzero Luthi che ha preferito mandare in campo, assieme a Wawrinka, non il numero uno elvetico Federer ma uno dei grandi amici di quest'ultimo, ossia Chiudinelli. Quest'ultimo non suscita grandi ricordi in Svizzera, visto che era sceso in campo nel doppio perso dalla sua squadra lo scorso anno in Coppa Davis contro la Repubblica Ceca.

Il primo set inizia molto bene per l'Italia, che ottiene subito un break che, però, non riesce a difendere concedendo un immediato controbreak. Nel corso dell'undicesimo game Bolelli spreca una palla per il possibile nuovo break; per fortuna due giochi dopo l'Italia ha un'altra occasione, che riesce a concretizzare, conquistando il set per 7 a 5.
Il secondo set si decide sul 3 a 2 per la Svizzera quando, sul servizio di Bolelli, arriva il break che decide il parziale, anche perché Chiudinelli e Wawrinka salvano una palla di controbreak a testa. Wawrinka chiude sul suo servizio, riportando la partita in parità.
Il terzo set è molto meno emozionante dei primi due e sia i giocatori che il pubblico sentono che, come logica conclusione, si andrà al tie break. Invece, sul 5 a 5 Fognini cede il servizio e permette a Chiudinelli di chiudere il set d'autorità al servizio.

Nel quarto set Fognini capisce che è il momento di dare tutto e sul 3 a 2 la coppia azzurra riesce a strappare il servizio a Wawrinka, tenendo senza particolari problemi i turni successivi e vincendo il set per 6 giochi a 3.
L'Italia torna a credere nella vittoria e nel quinto set, complice una Svizzera molto nervosa, trova subito il break sull'1 a 1. Gli Elvetici tentano di recuperare e si procurano 3 palle del controbreak che, complice troppa imprecisione, non riescono a concretizzare. È il momento decisivo, che porta Fognini a conquistare un altro break e a portare l'Italia avanti 5 a 2, per poi chiudere nel gioco successivo. Punteggio finale: Italia batte Svizzera. Sarà decisivo il primo singolare di domani tra Federer e Fognini.

Intanto, nell'altra semifinale, la Francia vince anche il doppio e si porta sul 3 a 0 nei confronti della Repubblica Ceca, centrando la finale.

Commenti