River Plate-Boca Juniors non si gioca, la finale è ancora rinviata

Nuovo rinvio della finale di Coppa Libertadores, River Plate-Boca Juniors non si giocherà neppure stasera, la Conmebol ha disposto il rinvio a data da destinarsi

 River Plate-Boca Juniors non si gioca, la finale è ancora rinviata

Sicuramente la scelta più saggia dopo la follia della giornata di ieri, River Plate-Boca Junors è stata rinviata a data da destinarsi.

Una notte di riflessione ha portato consiglio, la Conmebol ha deciso che il Superclasico non si giocherà neppure stasera, la nuova data sarà vagliata dalla confederazione sudamericana e le dirigenze delle due squadre argentine, un doppio rinvio non era mai accaduto nella storia della competizione.

Il presidente del River Plate Alejandro Dominguez ha commentato a caldo la decisione: ''La colpa di questo non è della Conmebol, non ci sono le condizioni per disputare la partita in pari condizioni''. I tifosi che stavano già gremendo gli spalti del Monumental hanno dovuto abbandonare ancora l'impianto senza vedere il calcio d'inizio.

La situazione in casa Boca Juniors era invece molto tesa, con l'ultimo comunicato il patron Daniel angelici aveva chiesto per il rinvio della partita per salvaguardare condizioni di parità o di vincere la partita a tavolino. Sempre indisponibili il capitano Pablo Perez e Gonzalo Lamardo, colpiti delle schegge di vetro del finestrino finito in frantumi del pullman. Durissima la reazione di Carlitos Tevez e Dario Benedetto che hanno espresso lo stesso concetto: ''Perché non danno direttamente la Coppa al River?''.

In attesa della decisione della data, bisognerà ancora attendere per sapere chi vincerà nell'eterna sfida tra Milionarios e Xeneizes, una situazione ormai degenerata fuori dai confini della realtà.

Commenti