Cori razzisti, Balotelli non ci sta: "Se succederà un'altra volta abbandonerò il campo"

L'attaccante rossonero alla Cnn rivela: "Domenica scorsa contro la Roma ho parlato con Boateng e volevo uscire dal campo..."

Cori razzisti, Balotelli non ci sta: "Se succederà un'altra volta abbandonerò il campo"

Ha sopportato fin troppo. E adesso, Mario Balotelli, avverte: "Se mi sarà rivolto un altro coro razzista, uscirò dal campo". Il calciatore rossonero, in una intervista alla CNN, ha spiegato che "ho sempre detto che se fosse successo in campo non avrei fatto nulla, ora ho cambiato idea".

Dopo la sospensione del match contro la Roma, l'attaccante è tornato a parlare del match di domenica scorsa, sospeso per 90 secondi all’inizio del secondo tempo a causa dei cori razzisti degli ultras giallorossi, e ha detto: "Domenica ho parlato con Boateng e stavo per abbandonare il terreno di gioco, poi avrebbero potuto pensare che lo avevamo fatto perché stavamo avendo difficoltà nella partita e volevamo avere la vittoria per 3-0 e allora sono rimasto". Adesso, gli ultràs sono avvisati.

Commenti