L'Inter rischia grosso: via un top player dello Scudetto

L'Inter ha ormai definito la cessione di Hakimi al Psg per una cifra totale di 70 milioni di euro bonus compresi. I nerazzurri perdono una pedina importante che ha contribuito allo scudetto

L'Inter rischia grosso: via un top player dello Scudetto

L'Inter si prepara a salutare uno dei grandi artefici dello scudetto. Achraf Hakimi, infatti, è ai saluti e nelle prossime ore si legherà ufficialmente al Psg che per lui sborserà una cifra molto importante: 60 milioni di euro cash più 10 milioni di euro di bonus, di cui otto facilmente raggiungibili. Una grande operazione confezionata da Beppe Marotta e Piero Ausilio che faranno dunque incassare alla società una cifra di quasi 70 milioni di euro.

Il 22enne marocchino giocherà in Ligue 1 e sarà compagno di squadra di Gigio Donnarumma. Nonostante la giovanissima età Hakimi ha già cambiato diverse maglie: Real Madrid in Liga, Borussia Dortmund in Bundesliga, Inter in Serie A e appunto Psg in Ligue 1. Dopodiché gli mancherà solo la Premier League per chiudere il cerchio e poter dire di aver militato nei cinque maggiori campionati europei.

La grave perdita

L'Inter pagò Hakimi nell'aprile del 2020 la bellezza di 40 milioni di euro ed ora vista la situazione in cui versa Suning si è trovata costretta a vendere uno dei pezzi da novanta capace di segnare 7 gol in campionato più 10 assist, 11 considerando anche l'unico sfornato ai compagni in Champions League. Ora la dirigenza nerazzurra dovrà buttarsi sul mercato per tentare di colmare un vuoto enorme su quella fascia.

Da Zappacosta a Lazzari, fortemente sponsorizzato da Simone Inzaghi, fino ad arrivare all'esterno olandese Dumfries che sta stupendo un po' tutti all'Europeo. I tifosi dell'Inter, però, si augurano che quella di Hakimi sia l'unica partenza pesante dato che un altro indiziato a lasciare Milano è Lautaro Martinez anche se sembra che alla fine l'argentino possa restare e rinnovare. Se così fosse i nerazzurri avrebbrero perso un concorde sull'out di destra ma visto e considerato come si sarebbe potuta mettere la sola cessione di Hakimi, seppur dolorosa, è capibile.

Non solo Hakimi, però, dato che anche Radja Nainggolan, uno tra Matias Vecino e Arturo Vidal, Joao Mario, Dalbert, Andrea Pinamonti e forse Alexis Sanchez saranno ceduti per far cassa e per far quadrare i conti. In molti poi sono convinti che l'Inter abbia perso il vero valore aggiunto, Antonio Conte: toccherà a Simone Inzaghi, giovane di belle speranze, non farlo rimpiangere.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti