Sport

"Uno dei più grandi scandali della storia". Il Barça fa reclamo ufficiale all'Uefa?

Il Barcellona alza la voce per il rigore non assegnato ai blaugrana nel finale della sfida con l'Inter. Gli spagnoli pensano di presentare un reclamo ufficiale all'Uefa

"Uno dei più grandi scandali della storia". Il Barça fa reclamo ufficiale all'Uefa?

Il Barcellona, il suo allenatore Xavi ma anche diversi media spagnoli hanno messo nel mirino il fischietto sloveno Vincic per il suo arbitraggio nella sfida contro l'Inter. I catalani contestano al direttore di gara tre episodi: il gol annullato a Pedri per il precedente fallo di mano di Ansu Fati al 66', la mancata espulsione di Hakan Calhanoglu per il fallo su Sergi Busquets al 70' e il mancato rigore concesso al minuto 91' per il fallo di mano, o presunto tale, di Denzel Dumfries.

Analizzando bene gli episodi, però, si nota come sia stato corretto non convalidare il gol dell'1-1 del Barcellona e come l'intervento di Hakan Calhanoglu su Busquets fosse dì duro ma non tale da meritare il cartellino rosso. Restano, infine, diversi dubbi sull'ultimo e forse l'unico verso episodio poco chiaro e contestabile dai blaugrana: il tocco di mano di Dumfries. Dalle immagini e dopo diversi replay non si capisce se l'olandese tocchi il pallone solo di mano o se lo prenda prima di testa e poi successivamente e involontariamente con la mano. La mancanza di immagini chiare potrebbero aver tratto in inganno anche l'arbitro chiamato a prendere una decisione nel giro di pochi secondi.

L'accusa spagnola

In Spagna parlano di scandalo con il Mundo Deportivo che ha messo in prima pagina gli episodi contestati con un titolo provocatorio "Mani in alto". Pedrerol, padrone di casa de "El Chiringuito TV", non ha usato giri di parole definedolo "uno dei falli di mano più scandalosi della storia del calcio". Xavi, invece di analizzare una partita dove il suo Barcellona ha fatto molta fatica ad ingranare, ha preferito inveire nei confronti del direttore di gara e di tutta la terna: "Sono inc... e indignato quello che abbiamo vissuto. Non c'è altra parola che indignazione. È un'ingiustizia. Già ieri ho detto che gli arbitri devono spiegarsi. Per me la mano è molto chiara. L'arbitro dovrebbe dare spiegazioni. Le sue decisioni sono state decisive".

Reclamo ufficiale?

Al termine del match di San Siro, i giocatori del Barcellona e i membri della dirigenza hanno fatto una "brutta" scoperta riguardante gli ufficiali di gara. L'addetto al VAR di Inter-Barcellona, infatti, era una vecchia conoscenza, tutt'altro che gradita: Pol van Boekel, lo stesso fischietto che si è occupato del Var in occasione della sfida di Champions persa in casa del Bayern Monaco. In quell'occasione, infatti, il Var non concesse al Barcellona per un fallo di Davies su Dembélé.

Secondo quanto riportato da AS, il Barcellona su richiesta dello staff tecnico e di Xavi e, con il benestare del presidente Laporta, si è mosso per presentare un reclamo ufficiale all'Uefa attraverso i suoi avvocati. Per l'occasione sarà presentato un fascicolo con tutti gli episodi incriminati, con tanto di immagini incluse a supporto. Difficilmente questo reclamo verrà accolto dall'Uefa ma in vista della sfida di ritorno, in programma mercoledì 12 al Camp Nou, è sin troppo facile intuire che il clima sarà a dir poco infuocato.

Commenti