Disastro Szczesny: che cos'è successo a Napoli

Wojciech Szczesny non è più una certezza per la Juventus di Allegri. Il portiere polacco ha di fatto regalato la vittoria al Napoli ed è già la seconda partita intrisa di errori dopo quella contro l'Udinese

Disastro Szczesny: che cos'è successo a Napoli

La Juventus di Massimiliano Allegri sta già affrontando una mini crisi, dopo sole tre giornate, e questo è un dato di fatto. Dopo il pareggio subito in rimonta contro l'Udinese e la sconfitta interna contro l'Empoli, ecco un'altra sconfitta subita sempre in rimonta contro il Napoli di Luciano Spalletti. Dopo il vantaggio bianconero siglato da Alvaro Morata su svarione clamoroso di Kostas Manolas gli azzurri sono riuscitia rimontare e a vincere la partita dello stadio Diego Armando Maradona grazie alle reti di Matteo Politano e Kalidou Koulibaly.

Szczesny: errori a ripetizione

Non solo l'errore di Manolas in questa pazza partita del Maradona, visto che anche i gol del Napoli sono viziati da due pesanti errori: il primo, l'ennesimo, di Wojciech Szczesny che ora sta diventando un problema per la Juventus, il secondo di Moise Kean che ha costretto il portiere polacco ad evitare l'autogol dando però la sfera a Koulibaly che ha segnato la rete del definitivo 2-1. L'ex nunero uno della Roma è stato davvero disastroso nel suo intervento sulla conclusione di Politano che ha portato al pareggio dei partenopei mentre nella seconda rete nulla ha potuto sul tap-in di Koulibaly dopo aver salvato sul tentativo di autorete del, goffo, Kean.

Rabbia social

I tifosi della Juventus, sui social, non l'hanno presa affatto bene mentre quelli delle altre squadre hanno ironizzato: "Giocare senza portiere è dura per qualsiasi squadra al mondo. Avevo difeso #Szczesny in passato, ma le fesserie iniziano ad essere troppe. Mentalmente in una crisi senza fine", uno dei commenti e ancora: "Dopo un primo tempo diligente, la #Juventus è un disastro nella ripresa. Errori macroscopici di #Bernardeschi e #Szczesny sul pari, poi da lì solo guai. La forza mentale della grande squadra non c'è. Ma manca anche tanto altro, così è difficile #NapoliJuve", "Ma come c... fai a giocare quando hai un portiere che con 3 secondi è capace di rovinare 60 minuti??"

Il tabellino


Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (45' st Malcuit); Anguissa, Fabian Ruiz; Politano (27' st Lozano), Elmas (1' st Ounas), Insigne (28' st Zielinski); Osimhen (45' st Petagna). A disp.: Idasiak, Marfella, Rrahmani, Zanoli, Juan Jesus. All.: Spalletti
Juventus (4-4-2): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Pellegrini (13' st De Ligt); McKennie (27' st Ramsey), Locatelli, Rabiot, Bernardeschi; Kulusevski, Morata (37' st Kean). A disp.: Pinsoglio, Perin, Rugani, De Winter, Miretti, Soule. All.: Allegri
Arbitro: Irrati
Reti: 10' Morata (J), 12' st Politano (N), 40' st Koulibaly (N)

Commenti