Donna sola al comando. Il capolavoro di Nadia fa volare Enea e Ducati

Ha preso la guida del team dopo la morte del marito che le aveva detto: "Vendi tutto se..."

Donna sola al comando. Il capolavoro di Nadia fa volare Enea e Ducati

Da ragazza aveva lunghi capelli ricci, scuri come i suoi occhi. Per tutti era Nadia, la ragazza di Fausto. Fausto Gresini, due titoli mondiali vinti in 125. Una presenza solare, simpatica e misurata come il suo campione. Alle corse di tanto in tanto, quando lo consentiva il lavoro di infermiera e ancora meno quando è diventata mamma. Strada facendo i figli sono diventati quattro e si è dedicata sempre più a loro. Avrebbe voluto continuare a farlo ma il covid le ha portato via Fausto e una storia d'amore e disobbedienza l'ha portata a improvvisarsi team manager della MotoGP, per guidare la squadra che porta il nome del marito, il Team Gresini al comando della classifica iridata con Enea Bastianini, vincitore di due dei quattro GP corsi fino ad oggi. Disobbedienza perché Fausto, poco tempo prima di ammalarsi, le aveva raccomandato di vendere tutto se mai gli fosse successo qualcosa. «Al mio posto rischieresti di impazzire», le aveva detto. D'amore perché lei non se l'è sentita; quella che chiama azienda era una creatura di Fausto, un sogno da portare avanti a tutti i costi. Questa convinzione di doverlo fare per lui le ha dato la forza di buttarsi anima e corpo in un'impresa dalla quale si teneva ai margini. Ha giurato a se stessa che ci avrebbe provato e ci sarebbe riuscita. Avrebbe firmato contratti con piloti, tecnici, sponsor, si sarebbe occupata di motori, telai, gomme, avrebbe lasciato Imola per imbarcarsi in un giro del mondo che la porterà su tutti i circuiti del campionato.

Ha trovato l'appoggio della Ducati e quello degli uomini della squadra, che come lei stanno dando il massimo per inseguire un obiettivo carico di significati. Nadia si è saputa muovere bene, si è guadagnata affetto e rispetto nel paddock e nei box, ha dimostrato quanto bene possa fare una donna motivata anche in un mondo prevalentemente maschile. Il ritorno a casa di Bastianini, su cui Gresini aveva puntato quando era giovanissimo, sta facendo il resto. Oggi Enea è un pilota straordinario, che dopo una sola stagione di apprendistato nella classe regina ha fatto vedere di avere tutte le credenziali per puntare al titolo. Nadia, da brava mamma, si è preoccupata di assicurargli quanta più serenità possibile, la squadra sa dargli una moto vincente e lui sta facendo il resto. La stagione è ancora molto lunga, ma Nadia e i suoi ragazzi non vogliono svegliarsi dal sogno. Lei sa che Fausto le starà vicino, che è orgoglioso di lei e di quello che sta facendo per lui.

Commenti