Il gesto di Donnarumma che spiazza i tifosi del Milan

Le Iene hanno incontrato Donnarumma. E su Milan e il suo trasferimento al Psg, Gigio ha reagito così

Il gesto di Donnarumma che spiazza i tifosi del Milan

Gianluigi Donnarumma ha vissuto momenti contrastanti in questi ultimi giorni. Dai fischi della sua San Siro da parte dei suoi ex tifosi del Milan prima e durante Italia-Spagna, fino ad arrivare agli applausi ricevuti allo Juventus Stadium da parte dei supporter bianconeri durante il match contro il Belgio. Il 22enne di Castellammare di Stabia, nonostante tutto, si è sempre professato grande tifoso rossonero con le Iene che sono andati a trovarlo per parlare di questa situazione.

Donnarumma è stato avvicinato da Alessandro Onnis nel tentativo di farlo riappacificare, in maniera simpatica e gogliardica, con i tifosi del Milan. Nel corso dell’incontro dopo avergli applicato sull'avambraccio un tatuaggio lavabile con lo scudetto del Diavolo, l'inviato delle Iene gli strappa la promessa di uno permanente con lo stemma della vecchia squadra al suo arrivo a Parigi anche se non è dato a sapere se Gigio la manterrà.

Le Iene incontrano Gigio

Onnis ha stuzzicato Gigio con alcune domande provocatorie: "Stai imparando la lingua?", "Sto facendo le lezioni, quindi piano piano poi parlerò in francese", la risposta di Gigio. L'inviato delle Iene allora passa simpaticamente all'attacco: "E se ti dico panchenne? (facendo riferimento alla panchina)" con l'ex Milan che se la ride di gusto. Onnis si fa poi serio e gli dice: "Ti abbiamo visto molto triste a fine partita" con Gigio che risponde onestamente: "C’è un po' di delusione perché ho passato otto anni al Milan e quindi è sempre un’emozione tornare a San Siro. È normale il dispiacere dei fischi. Sono cresciuto qua e sono sempre stato un tifoso milanista, gli otto anni non si dimenticano facilmente". In chiusura di intervista l'inviato delle Iene prima gli domanda se vuole dare un messaggio ai suoi ex tifosi e lui non perde occasione: "Gli vorrò sempre bene. Sarò sempre un cuore rossonero" e poi gli strappal a fantomatica promessa: "Quando arrivi a Parigi, vai da un tatuatore e lo fai diventare permanente?" (in riferimento al tatuaggio lavabile applicato poco prima con lo stemma del Milan; ndr) con Donnarumma che dubbioso risponde: "Vediamo, vediamo…ok va bene!".

Commenti