Europei di pallanuoto, il Settebello vola ai quarti di finale

Tre vittorie su tre, il Settebello chiude 14-3 la pratica Georgia e chiude il girone al primo posto. Il 24 luglio i quarti di finale contro la vincente di Francia e Russia o Romania

Europei di pallanuoto, il Settebello vola ai quarti di finale

Prosegue la marcia del Settebello, che supera la Georgia 14-3 nella terza partita degli Europei di pallanuoto.

Una semplice formalità l'ultima partita degli azzurri di pallanuoto contro la Georgia, il pareggio 4-4 nel match delle 12.30 tra Ungheria e Germania aveva già consegnato la sicurezza del primo posto ai ragazzi allenati da Sandro Campagna. Ma era importante tenere alta la concentrazione dopo la vittoria netta con la Germania e lo splendido successo a sorpresa contro l' Ungheria. Vincere, divertirsi e preservare energie importanti per la fase ad eliminazione diretta, serviva questo e cosi è stato.

Partenza tutta di marca italiana, Figlioli riceve da Velotto e con grande precisione batte il portiere georgiano per l' 1-0. Raddoppio immediato, Bodegas riceve in mezzo a due avversari, bravissimo il centroboa a controllare e a concludere in rete. Dominio azzurro che prosegue, Presciutti avanza in zona centrale e lascia partire un tiro imprendibile, il primo quarto si conclude 3-0 con l'Italia sempre imbattuta nel primo parizale delle tre partite. Comincia il secondo quarto e prosegue il monologo azzurro, Renzuto riceve dalla sinistra e conclude con una conclusione vincente sotto la traversa 4-0. Si scatena Bodegas, che con una doppietta in due minuti blinda il riusultato sul 6-0. Timida reazione della Georgia, Rurua trasforma il rigore del 6-1 che chiude il secondo quarto. Terzo quarto, partenza morbida dell' Italia e Rurua accorcia sul 2-6. Reazione immediata degli azzurri, Velotto dalla sinistra non sbaglia e distanza ristabilite sul 7-2. Ancora Italia, inserimento centrale di Molina, che solo davanti al portiere sigla l' 8-2. Azzurri in superiorità numerica, girante vincente di Presciuti ed è 9-2. Doppietta allo scadere del quarto di Di Fulvio, si va a riposo sull' 11-2. Parte l'ultimo quarto e si fa sempre più rotondo il risultato, Figlioli da distanza ravvicinata sigla il 12-2 e Bertoli non lascia scampo al portiere georgiano per il 13-2. Ormai è pura accademia, Velotto indisturbato sigla il 14-2. Gol della bandiera di Makravgelidze, che chiude il risultato finale sul 14-3 per l' Italia.

Vittoria a senso unico dell'Italia, che da prima del girone salterà gli ottavi di finale e avrà due giorni di riposo in più rispetto agli avversari. Appuntamento il 24 luglio per i quarti di finale contro la vincente tra Francia e Russia o Romania.

Commenti