Ferrari, Domenicali si è dimesso

Montezemolo: "Antepone l'interesse della Ferrari al proprio". Al posto di Dominicali va Marco Mattiacci

Ferrari, Domenicali si è dimesso

Stefano Domenicali si è dimesso da team principal della Ferrari. Pochi minuti dopo che la notizia viene battuta dalle agenzie esce il commento di Luca Cordero di Montezemolo: "Ringrazio Domenicali non solo per il costante contributo e impegno, ma per il grande senso di responsabilità che ha saputo dimostrare anche oggi anteponendo l’interesse della Ferrari al proprio". Accettando le dimissioni Montezemolo ha aggiunto: "Ho stima e affetto per lui, che ho visto crescere professionalmente in questi 23 anni di lavoro insieme e per questo gli auguro ogni successo. Voglio anche augurare buon lavoro a Marco Mattiacci, manager di valore che ha accettato con entusiasmo questa sfida". L'amarezza nella scuderia del Cavallino è emersa dopo l'inizio di stagione poco esaltante. Il giorno dopo il Gp del Bahrein erano già emersi l'amarezza e lo sconforto di Domenicali.

Il manager lascia il proprio incarico assumendosi ogni responsabilità: "Ci sono particolari momenti nella vita professionale di ognuno di noi in cui ci vuole il coraggio di prendere decisioni difficili e anche molto sofferte. È ora di attuare un cambiamento importante. Da capo, mi assumo la responsabilità - come ho sempre fatto - della situazione che stiamo vivendo. Si tratta di una scelta presa con la volontà di fare qualcosa per dare una scossa al nostro ambiente e per il bene di questo gruppo, a cui sono molto legato". In questo modo Domeniclai fuga ogni dubbio. Non è la Ferrari che lo caccia ma è lui che si fa da parte. Per il bene della Rossa e dei suoi affezionatissimi tifosi. Il nuovo team principal della Ferrari, Mattiacci, attualmente è presidente della divisione Nord America del Cavallino.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti