Finisce il regno di Ferguson al Manchester: "Decisione difficile"

Il manager più vincente nella storia del calcio si ritira. Da 26 anni guida il Manchester con cui ha vinto tutto, incluso l'ultimo campionato

Finisce il regno di Ferguson al Manchester: "Decisione difficile"

Finisce il regno di Sir Alex Ferguson. A fine stagione il manager scozzese lascerà il Manchester United. Dopo le indiscrezioni apparse questa mattina sui quotidiani britannici è arrivata anche la conferma del club di Old Trafford. Per la sua successione il nome del favorito è quello di David Moyes, attuale manager dell’Everton.

"Il manager di maggior successo nella storia del calcio inglese si ritirerà al termine della partita contro il West Bromwich Albion, il prossimo 19 maggio - ha spiegato il Manchester United - ed entrerà nel consiglio direttivo del club". Il 71enne Ferguson si è presentato questa mattina al centro sportivo di Carrington e ha spiegato che è "il momento giusto per una decisione molto difficile". Lo United ha appena vinto il ventesimo titolo nazionale, il tredicesimo sotto la guida dell'allenatore scozzese che nei 26 anni all’Old Trafford ha collezionato 38 trofei, tra cui due Champions League. In estate Ferguson si sottoporrà a un’intervento chirurgico al bacino, programmato da tempo. "Per me era importante lasciare la struttura nelle migliori e più forti condizioni possibili", ha spiegato il tecnico che di recente aveva fatto sapere che avrebbe voluto rimanere ancora sulla panchina dei Red Devils. "La qualità della rosa che ha appena vinto il campionato e la sua età media garantiscono altri successi negli anni a venire. Abbiamo un centro di allenamento molto efficiente, tra i migliori al mondo", ha concluso Ferguson dicendosi "felice e onorato" di assumere il ruolo di direttore e ambasciatore del club. Infine ha ringraziato la famiglia per il sostegno: "Mia moglie Cathy è stata una figura essenziale durante tutta la mia carriera".

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento