Il fuorionda della Rai fa infuriare i tifosi della Juventus: ecco cos'è successo

Un fuorionda ha scatenato l'ira dei tifosi della Juventus: "Mandate a dormire Bruno Gentili, ha una certa età e sta straparlando", uno dei tanti commenti sui social

Il fuorionda della Rai fa infuriare i tifosi della Juventus: ecco cos'è successo

La Juventus di Andrea Pirlo ha vinto la Coppa Italia battendo in finale 2-1 l'Atalanta di Gian Piero Gasperini al termine di una gara combattuta, tesa e ricca di episodi arbitrali. I nerazzurri, sullo 0-0, si sono lamentati per un fallo da rigore non ravvisato da Massa per un contatto tra Rabiot e Pessina ma non solo. Secondo la Dea, infatti, il gol del vantaggio bianconero siglato da Kulusevski è stato viziato da un precedente fallo di Cuadrado su Gosens. Il colombiano nel tentativo di anticipare il giocatore tedesco in scivolata colpisce pallone e uomo ma secondo il direttore di gara è tutto regolare con il Var, come da regolamento, che non ha potuto dunque intervenire.

La rabbia dei tifosi

Al termine del match gli episodi da moviola sono stati analizzati dagli studi Rai ma alcuni commenti, fuorionda, non sono affatto piaciuti ai tifosi della Juventus. "La scivolata, quella credo abbia sollevato un po’ qualche polemica", le parole del giornalista Bruno Gentili in riferimento all'intervento du Juan Cuadrado su Gosens. "Beh ma non ha fatto fallo", si sente rispondere e la voce pare essere quella dell'ex giocatore della Juventus Marco Tardelli. "No io infatti ne parlavo con Massimiliano Saccani, secondo me c’era un po’ di foga eccessiva", il commento finale di Gentili.

I tifosi della Juventus sui social se la sono presa con questi commenti fuorionda che hanno, a loro dire, focalizzato l'attenzione più sui singoli episodi da moviola che sulla vittoria della Juventus. "Mamma mia Bruno Gentili che delusione. Che giudizi superficiali e grossolani. Incredibile", e ancora: "Mandate a dormire Bruno Gentili, ha un'età e a quest'ora comincia a straparlare...", "Ma vai a dormire...", sono solo alcuni dei tanti commenti contro il giornalista Rai.

90 minuti di fuoco

Ora la testa per la Juventus andrà al campionato con l'ultima decisiva partita contro il Bologna di Mihajlovic da vincere a tutti i costi. I bianconeri dovranno fare il loro e sperare che da Bergamo e Napoli arrivino notizie incoraggianti con almeno una tra Milan e la squadra di Gattuso che non dovranno vincere la partita. Se per i partenopei la sfida sulla carta sembra più agevole contro il Verona, per il Milan la sfida è più difficile dato che giocherà proprio contro l'Atalanta che difficilmente regalerà qualcosa agli avversari. Rivali in finale di Coppa Italia, "alleati" domenica in campionato: la Juventus confida sulla voglia della squadra di Gasperini di chiudere al secondo posto della classifica: questo sarebbe un grande regalo per la Vecchia Signora.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti