Gasperini resta senza sonno. E il calcio italiano russa

Gasperini non dormirà tranquillo. E non dico per la sconfitta, l'eliminazione ma per la scelta di lasciare in panchina Zapata e di punire Gollini, in panchina, preferendogli Sportiello

Gasperini resta senza sonno. E il calcio italiano russa

Gasperini non dormirà tranquillo. E non dico per la sconfitta, l'eliminazione ma per la scelta di lasciare in panchina Zapata e di punire Gollini, in panchina, preferendogli Sportiello. L'errore parrocchiale del portiere ha permesso al Real Madrid di spegnere le fiamme dell'Atalanta che era partita con le idee e i muscoli giusti. Gollini è stato messo in castigo per una serie di distrazioni ed errori commessi in campionato, questa la tesi dell'allenatore, sui quali errori poi il portiere non si era trovato d'accordo con gli appunti mossigli dal tecnico. Sportiello ha calciato senza criterio il pallone del primo gol spagnolo, ha sbagliato Romero a entrare in scivolata su Modric che è il peggiore avversario che ti puoi trovare di fronte per la qualità assoluta, il passaggio successivo ha permesso a Benzema di confermarsi un centravanti pronto, spalla ideale di CR7, qualunque riferimento al passato certo e al futuro eventuale è puramente voluto. L'Atalanta si è come sgonfiata e dire che il Real era arretrato spesso in fase difensiva. Un errore di Ilicic (appena entrato) che ha perso la palla favorendo poi l'azione di Vinicius atterrato da un disastroso Toloi (di Ramos il rigore) che, secondo qualche sprovveduto, dovrebbe essere convocato da Mancini. Mancini significa calcio italiano, le nostre squadre escono dall'Europa, a meno che la Lazio non faccia la partita del secolo contro il Bayern. Ma i sogni finiscono all'alba e il football italiano continua a dormire. Anzi a russare fastidiosamente.

Commenti