Sport

Una giornata da Halloween tra silenzi e cartellini

Qualcuno sostiene che il calcio sia stato inventato dal diavolo. Il turno di serie A fa ritenere che forse sia opera di un burlone in zona Halloween

Una giornata da Halloween tra silenzi e cartellini

Qualcuno sostiene che il calcio sia stato inventato dal diavolo. Il turno di serie A fa ritenere che forse sia opera di un burlone in zona Halloween. Il Toro, dopo l'Udinese, ha incornato anche il Milan, poi la Lazio le ha buscate e male dalla Salernitana che fu di Lotito, la partita è stata decisa da due uomini, l'arbitro Manganiello e l'allenatore Sarri. Il primo ha ammonito Milinkovic Savic per un normale contrasto di gioco e il serbo, diffidato, non potrà giocare il derby. Il secondo, sapendo del rischio che avrebbe corso utilizzando il suo uomo migliore, lo ha tenuto in panchina ma ha voluto mandarlo in campo nel momento più caldo, in svantaggio e contro un avversario non certamente irresistibile, infine perdendolo per domenica prossima. La sconfitta della Lazio permette alla Juventus (ripeto: la squadra di Allegri) di avere la migliore difesa della serie A con sette gol subiti, 4 dei quali incassati contro Milan e Salernitana) di restare in corsa, se non è questa l'idea di un matto che altro può essere? Football strano, con i soliti noti, cioè gli arbitri, incapaci di leggere non soltanto il regolamento ma soprattutto l'atmosfera della partita, Manganiello è uno dei tanti, oggi occhio al solito Pairetto in Monza-Bologna. Altre note maligne: lo svuotamento della curva interista del Meazza, imposta dagli ultras che si considerano proprietari di quel settore, violando il codice penale, è un misfatto non un fatto. I club sono corresponsabili, la procura di Torino, molto sensibile sulle deformazioni che riguardano la Juventus rispetto alle altre società, è intervenuta sulla curva dell'Allianz, come testimoniano inchieste, squalifiche (e, purtroppo, morti). Mi auguro che così agiscano i giudici di Milano, l'Inter non ha preso posizione contro i lestofanti che hanno obbligato i tifosi genuini ad abbandonare lo stadio, malmenandoli e coprendoli di insulti e minacce. Questa è la vergogna, sostantivo utilizzato in area interista per altre vicende. Domani ultimo giro di coppe con due partite di lusso in clima amichevole, Liverpool-Napoli e Bayern-Inter.

Commenti