Grande paura per Osimhen: cade, batte la testa e perde i sensi

Victor Osimhen ha fatto restare il Napoli con il fiato sospeso per la brutta botta alla testa rimediata contro l'Atalanta. Trasportato d'urgenza in ospedale per accertamenti

Attimi di paura e tensione allo stadio Gewiss Stadium di Bergamo dove si è giocato il match tra l'Atalanta di Gian Piero Gasperini e il Napoli di Gennaro Gattuso, terminato con il punteggio di 4-2 in favore dei nerazzurri. L'attaccante nigeriano dei partenopei Victor Osimhen, infatti, in un contrasto di gioco è caduto pesantemente a terra e ha sbattuto violentemente il capo contro il terreno perdendo i sensi. In campo è subito calato il gelo con compagni di squadra e avversari con le mani tra i capelli perché preoccupati dello stato di salute del giovanissimo attaccante del Napoli.

Osimhen è stato subito succorso, con l'intervento del professor Canonico, ed è stato trasportato in barella sull'ambulanza che l'ha portato direttamente all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove è stato subito sottoposto ad alcuni accertamenti per verifcarne l'entità del trauma cranico subito. Secondo quanto riporta Sky Sport, fortunatamente, il giocatore ha ripreso conoscenza una volta arrivato presso la struttura sanitaria. Ora si attende solo di capire le eali condizioni dell'attaccante africano che non è stato per niente fortunato in questa stagione tra infortuni, contagio da coronavirus e delusione per le sue scarse prestazioni in termini realizzativi e di prestazioni.

Un anno travagliato

Osimhen è stato il grande colpo di mercato dell'era targata Aurelio De Laurentiis, è arrivato in estate per la cifra record di 80 milioni di euro ma finora ha deluso le aspettative con due soli gol segnati in tutte le competizioni. A fine del 2020 il party organizzato nella sua città natale in Nigeria, per festeggiare il compleanno rigorosamente senza mascherina, sveva creato un mare di polemiche dato che il nigeriano aveva contratto il coronavirus proprio in quella circostanza.

Il Napoli andò su tutte le furie per questa leggerezza del suo tesserato con ilnapolista.it che qualche giorno fa aveva posto l'accento sulla possibilità che sia stato proprio Osimhen ad aver portato in Italia la variante B.1.525, la mutazione rara del virus che nel nostro paese non era ancora arrivata.

Ovviamente su questo argomento non c'è ancora la certezza matematica ma di certo la stagione di Osimhen a Napoli non è iniziata nel migliore dei modi a settembre ed è proseguita anche peggio nelle settimane a seguire. Questo brutto infortunio alla testa rischia di metterlo fuori dai giochi per il match di ritorno di Europa League, in programma giovedì 25 febbraio, contro gli spagnoli del Granada. Questa sarebbe un'altra pessima notizia per Gennaro Gattuso che sta già affrontando diversi problemi tra infortuni, contagi da coronavirus e dissidi con la società: perdere anche Osimhen sarebbe troppo per in questo momento per gli azzurri.

Le condizioni del calciatore

"L'attaccante del Napoli Victor Osimhen, in seguito all'infortunio con trauma cranico subìto nei minuti finali della sfida in casa dell'Atalanta, si è sottoposto a esami con esito negativo", questo il comunicato del club azzurro che ha poi concluso la nota ufficiale: "Il giocatore resterà a Bergamo fino a domani sotto l'osservazione clinica del responsabile sanitario azzurro Raffaele Canonico".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.