Guai per la Juventus: de Ligt positivo al coronavirus. Rischio contagio anche al Milan?

Il difensore della Juventus de Ligt è risultato positivo al coronavirus e posto subito in isolamento. Il giocatore bianconero si va ad aggiungere a Cuadrado ed Alex Sandro. Il Milan e i bianconeri ora temono contagi a tappeto

Brutte notizie per la Juventus e per Andrea Pirlo: Matthijs de Ligt è risultato positivo al coronavirus. A renderlo ufficiale è lo stesso club bianconero con una nota: "Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 del giocatore Matthijs De Ligt. Il calciatore è già stato posto in isolamento". Il difensore olandese si va così ad unire ad Alex Sandro e Juan Cuadrado risultati positivi a ridosso del match di campionato contro il Milan. La squadra era stata sottoposta a un doppio giro di tamponi anche il giorno della partita, sia al mattino sia nel pomeriggio, e De Ligt era risultato negativo a entrambi ai test.

Tre quinti della difesa titolare, dunque, sono stati messi ko dal covid-19 con i soli Wojciech Szczesny e Leonardo Bonucci abili e arruolabili. Pirlo per il match contro il Sassuolo di Roberto De Zerbi dovrà dunque rivisitare la formazione confermando Danilo e Frabotta, inserendo Merih Demiral o Giorgio Chiellini, più probabile il primo, al fianco del capitano. L'allenatore bianconero si augura di recuperare anche Alvaro Morata, out contro il Milan per un piccolo fastidio muscolare.

Rischio contagio?

La disputa della partita contro il Milan, alla vigilia, era stata messa in discussione per i due casi di positività arrivati a distanza di 24 ore uno dall'altro. La positività di de Ligt fa ora tremare sia la Juventus che teme di avere altri contagi nel gruppo squadra, ma anche il Milan con diversi calciatori che hanno avuto contatti con il difensore olandese durante la sfida di San Siro.

I rossoneri avevano già dovuto rinunciare a due calciatori risultati positivi il giorno del match: vale a dire Rade Krunic e Ante Rebic. Pioli si augura di non dover rinunciare ad altri giocatori per via del coronavirus anche perché il Diavolo dovrà già fare a meno di Zlatan Ibrahimovic, Saelemaekers, Gabbia, Bennacer e Calhanoglu per infortunio.

De Ligt, Alex Sandro e Cuadrado salternanno certamente la sfida di campionato contro l'Inter in programma il 17 gennaio a meno che di false positività con Pirlo che si dovrà reinventare la squadra, soprattutto in difesa, un po' come fatto contro il Milan. Anche i rossoneri, però, dovranno fare a meno di diversi calciatori per via del covid e non solo in vista di un trittico di campionato che prevede oltre al Torino dell'ex Giampaolo, il Cagliari di Di Francesco in trasferta e l'Atalanta di Gasperini a chiudere il girone d'andata.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ROUTE66

Sab, 09/01/2021 - 15:20

Dopo la partita si scopre che un altro giocatore della JUVE è positivo. Ora tocca ad uno del MILAN,vuoi vedere che giocando ,si passano il VIRUS. Traduzione,TUTTI IN PRIGIONE,ma il calcio libero di INFETTARE