"Da casa sua...". Donnarumma finisce nella bufera

Gigio Donnarumma è stato preso di mira sui social network per il gol incassato dall'ex Palermo Trajkovski che è costato il mondiale in Qatar all'Italia di Mancini

"Da casa sua...". Donnarumma finisce nella bufera

L'Italia è fuori dal Mondiale in Qatar e un po' tutti, dai giocatori al commissario tecnico Roberto Mancini, ne sono responsabili. Il popolo dei social, però, se l'è presa ancora una volta con Gigio Donnarumma reo di aver subito un gol dalla distanza e sul suo palo. Il tiro dell'ex Palermo Trajkovski, davanti al suo ex pubblico del Renzo Barbera, ha gelato una nazione intera ma in molti si stanno chiedendo se l'ex portiere del Milan, oggi al Psg, avrebbe potuto fare di più:

Social roventi

Donnarumma è stato investito da insulti e commenti di ogni genere sui social: "Gigio che prende gol da casa sua...". e ancora: "Comunque Donnarumma, portiere migliore del mondo, che prende gol da 30 metri da uno sconosciuto della Macedonia. Grazie Paolo per averci portato Mike, GRAZIE" (in riferimento a Maignan). "Ha talento, quello è certo. Ma lo ha coltivato? Lo sta coltivando? Perché non becca un canale da un po' di tempo. I momenti no esistono, ci mancherebbe. Ma dopo il contratto con il Psg sembra un altro portiere. Torni umile", un commento riflessivo e non di scherno nei confronti del 23enne di Castellammare di Stabia.

"Donnarumma da solo guadagna più di tutti i giocatori della Macedonia del nord, allenatore e autista del pullman compreso. Questa è la vera vergogna", un altro commento riferito a Gigio ma anche a tutta la nazionale di Roberto Mancini. L'ex numero un del Milan, però, è stato uno dei tanti focus della serata social "rovente": "In 15 giorni Donnarumma ha buttato fuori il #PSG dalla #ChampionsLeague e l’#Italia dai mondiali.. la storia lo ricorderà", "Il portiere forte è quello che quando capita una partita dove si gira i pollici per 90 minuti poi si fa trovare pronto alla prima occasione", "Gigio fuori dalle p...", "Donnarumma in un mese ha fatto uscire sia l’Italia che il Psg MASTERCLASS".

La verità è che la dipartita azzurra non è solo colpa di Donnarumma, ma anche di Gigio, che deve dividersi le colpe con tutti i suoi compagni di squadra, staff e commissario tecnico. Tutti si sono presi le proprie responsabilità con Giorgio Chiellini, Marco Verratti e Jorginho che ci hanno messo la faccia dopo la debacle. L'ex portiere del Milan non ha parlato ma non deve di certo prendersi la croce per una cocente eliminazione e contro una nazionale abbordabile sulla carta e non solo.

Commenti