Inter, grandi manovre a centrocampo: se parte Vecino arriva Kucka

La dirigenza dell'Inter potrebbe regalare un altro centrocampista a Conte nel caso in cui partisse Vecino in direzione Everton. Piace Kucka del Parma

Il mercato dell'Inter sta regalando grandi emozioni ai tifosi dato che dopo Ashley Young e Victor Moses Beppe Marotta e Piero Ausilio hanno chiuso per Christian Eriksen dal Tottenham per una cifra complessiva di 20 milioni di euro tra parte fissa, 15 , e bonus stimati in 5 milioni di euro complessivi. I due dirigenti nerazzurri però hanno ancora due colpi in canna, uno in attacco e uno a metà campo. Per il ruolo di vice Lukaku è sempre ballottaggio tra Olivier Giroud del Chelsea e Fernando Llorente del Napoli a maggior ragione se il francese finirà al Barcellona e se gli azzurri preleveranno dalla Spal Andrea Petagna liberando così lo spagnolo ex Juventus.

Per quanto riguarda il centrocampo, invece, Eriksen andrà a portare qualità, esperienza e tante soluzioni e si andrà ad integrare a Stefano Sensi, Roberto Gagliardini, Marcelo Brozovic, Nicolò Barella e Borja Valero con Matias Vecino che è invece in uscita con l'Everton di Carlo Ancelotti fortemente interessato e con l'Inter pronto a cederlo subito per una cifra di 20 milioni di euro che coprirebbero per intero il costo di Eriksen. Non solo, perché l'Inter incasserà poco meno di 20 milioni anche dalla cessione di Gabigol al Flamengo e 25 milioni di euro dalla cessione di Matteo Politano al Napoli di Aurelio De Laurentiis.

Arriva un altro centrocampista?

Matias Vecino pare sia ai ferri corti con Conte e per questa ragione l'uruguaiano è stato messo sul mercato dall'Inter. Se dovesse partire la sua casella non sarà occupata da Eriksen bensì da un altro profilo individuato da Marotta e Ausilio che corrisponde al nome di Juraj Kucka del Parma. Lo slovacco ex Milan ritroverebbe in nerazzurro il connazionale Milan Skriniar e soprattutto andrebbe a rinforzare una squadra ancora in corsa per tre competizioni come Coppa Italia, campionato e Europa League che si giocherà di giovedì con Antonio Conte che schiererà quasi sicuramente le "riserve" in coppa per giocarsi il tutto per tutto in campionato contro la Juventus di Maurizio Sarri e la Lazio di Simone Inzaghi. Il nome di Kucka non sembra stuzzicare più di tanto la fantasia dei tifosi ma nella mente del tecnico salentino sarebbe numericamente un giocatore in più su cui poter contare senza dimenticare il giovane francese Lucien Agoumé che è in pianta stabile con la prima squadra e che potrebbe ritagliarsi qualche spazio importante in Europa League.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.