Inter-Juve, riecco Lukaku

L'attaccante nerazzurro non ha giocato in Champions contro i blaugrana per un affaticamento muscolare, ma tra terapie e allenamento differenziato (oltre a Sanchez squalificato) dovrebbe tornare a disposizione di Conte per il derby d'Italia

“Se ci fosse stato Lukaku con il Barcellona, l’Inter ne avrebbe giovato. Con Lukaku al posto di Sanchez, l’Inter sarebbe stata più forte. In campo aperto, Lukaku è meglio di Sanchez”. Lo dice Billy Costacurta, intervenuto nel post partita di Barcellona-Inter a Sky. “Se l’Inter facesse un’altra ottima prestazione, entrerebbe di diritto in un duello che potrebbe allungarsi fino a maggio. L’Inter ha trovato tanta fiducia per affrontare la Juve, sono convinto che sia presto ma quella partita può dimostrare all’Inter di poter lottare fino alla fine”. A occhio e croce anche Antonio Conte deve essere d’accordo con l’ex Milan, visto che ieri ha giocato d’anticipo tutelando l'attaccante belga in vista della squadra di Sarri. "Lukaku non c’è perché ha avuto un piccolo affaticamento al quadricipite. Se lo portava dietro da qualche giorno e abbiamo preferito non rischiare. Gli esami strumentali sono stati negativi, ma bisogna rispettare le sensazioni del giocatore. Se domenica Domenica ci sarà contro la Juventus? Ripeto, gli esami hanno scongiurato qualsiasi problema. Da questo punto di vista siamo sereni”. Ha dichiarato ieri mattina il tecnico dell’Inter, e dopo la "bella e dannata" prestazione dei nerazzurri al Camp Nou, oggi dovrebbe essere ancora più sereno (errori arbitrali a parte) pensando al derby d’Italia.

Infatti, mentre i compagni di squadra provano a sgretolare la corazzata blaugrana, Lukaku è rimasto ad Appiano Gentile svolgendo lavoro differenziato proprio per essere protagonista domenica sera a San Siro. Alla Pinetina intanto sono fiduciosi: i due giorni di terapie sembrano essere stati sufficienti a smaltire l’affaticamento muscolare del belga. Anche Beppe Marotta a Barcellona ha confermato la speranza di vederlo in campo contro la Juve dal 1’: “Per precauzione lo abbiamo fermato visto che abbiamo appuntamenti ravvicinati importanti. Intanto speriamo di recuperarlo al più presto”. Siccome la la risonanza magnetica ha escluso lesioni e Sanchez salterà sicuramente la Juventus (causa squalifica), la coppia d'attacco alla quale si affiderà Conte al Meazza, sarà quasi sicuramente Lukaku-Lautaro.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.