Italia-Argentina a giugno: supercoppa intercontinentale

La sfida si disputerà tra i campioni d'Europa e quelli del Sudamerica il prossimo giugno. La sede è ancora da stabilire

Italia-Argentina a giugno: supercoppa intercontinentale

Adesso è ufficiale, l'Italia affronterà l'Argentina nel giugno del prossimo anno in una sede da stabilire, nella prima edizione della Supercoppa intercontinentale tra i vincitori dell'Europeo e quelli della Coppa America.

L'idea di questa sfida, subito messa in atto, era nata dopo i successi delle due squadre, quando i dirigenti sudamericani avevano proposto di disputare una partita tra i campioni d'Europa e quelli del Sudamerica. Di fronte le due Nazionali, protagoniste di due storiche imprese, arrivate entrambe l'11 luglio. Gli Azzurri di Roberto Mancini, reduci dal trionfo di Wembley ai calci di rigore contro l'Inghilterra e l'Argentina di Leo Messi, vittoriosa al Maracanà sui rivali di sempre del Brasile, grazie alla rete siglata da Di Maria.

Il comunicato

"Uefa e Conmebol hanno annunciato oggi l'ampliamento della loro cooperazione esistente e l'organizzazione di una partita tra i vincitori di Uefa Euro 2020 Italia e i vincitori della Copa América 2021 Argentina durante la finestra internazionale nel giugno 2022 in una sede da confermare. L'organizzazione di questa partita fa parte dell'espansione della cooperazione tra Uefa e Conmebol, che comprende in particolare le categorie di calcio femminile, futsal e giovanile, lo scambio di arbitri e programmi di formazione tecnica".

"L'accordo raggiunto dalle due organizzazioni copre attualmente tre edizioni di questo match tra i rispettivi vincitori continentali, e prevede anche l'apertura di un ufficio congiunto a Londra, che avrà il compito di coordinare progetti di interesse comune. Raggiungendo questo accordo, Uefa e Conmebol esprimono il loro impegno per lo sviluppo del calcio al di fuori delle loro zone geografiche, come ponte che unisce persone, paesi, continenti e culture. Anche il Comitato Esecutivo Uefa e il Consiglio Conmebol hanno espresso una forte volontà di continuare a collaborare su altre questioni di reciproco interesse in futuro".

L'idea della competizione

La nuova competizione non rappresenta però una novità assoluta. Sfogliando gli almanacchi si trovano due edizioni, nel 1985 e nel 1993, della Coppa Artemio Franchi. Per l'appunto una gara amichevole tra i campioni della Copa America e la nazionale che aveva trionfato agli Europei. Nella prima edizione, la Francia di Platini vinse contro l'Uruguay 2-0 al Parco dei Principi di Parigi. In quella dopo, l'Argentina, allenata da Alfio Basile, sconfisse ai rigori la Danimarca di Laudrup. Fu l'ultimo titolo di Diego Armando Maradona con la maglia dell'Albiceleste.

Dopo le due edizioni, la creazione della Confederation Cup mise in secondo piano lo sviluppo della competizione. L'annullamento di quella in programma in Qatar nel 2021 ha evidentemente creato un varco, su cui Uefa e Conmebol hanno lavorato in grande sinergia. Intanto il quotidiano Olé ha già iniziato a lanciare già qualche idea per questo evento. Suggeriscono infatti di giocarla o in Argentina o in Italia. Lo stadio Maradona di La Paternal, campo dell'Argentinos Juniors o il Maradona di Napoli. Il nome dell'evento? Naturalmente"Supercopa Diego Armando Maradona".

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

Commenti