Juventus, visite mediche per Gigi Buffon: l'entusiasmo dei tifosi

Questa mattina Gigi Buffon è sbarcato al J Medical per le visite mediche che sanciranno il suo ritorno a Torino dopo la parentesi al Psg. Grande entusiasmo tra i tifosi bianconeri che lo hanno accolto con applausi, abbracci e selfie

Juventus, visite mediche per Gigi Buffon: l'entusiasmo dei tifosi

È cominciata oggi la seconda avventura di Gianluigi Buffon alla Juventus. Dopo l'esperienza al Psg, durata solo un anno, questa mattina l'ex portiere della Nazionale si è presentato alle 8.30 al J Medical Center di Torino per svolgere le visite mediche. 150 i tifosi bianconeri ad aspettarlo. Sorridente e disponibile, Gigi si è fermato a lungo con loro per una maratona di selfie e autografi prima di entrare nel centro. Un ritorno, quello di Buffon, che scalda i cuori dei tifosi della Vecchia Signora. Al J Medical non si vedeva tanta gente dall'anno scorso, in occasione dello sbarco di Cristiano Ronaldo. I canali social della Juventus stanno seguendo passo dopo passo il Buffon Day. Pubblicati prima il suo selfie in aeroporto e poi le sue prime foto ufficiali da "nuovo" giocatore bianconero.

Camicia bianca e pantaloni rossi, il 41enne di Carrara è apparso soddisfatto della sua scelta di tornare a casa dopo il gap year parigino. Subito dopo le visite mediche, ci sarà la firma sul contratto. Gigi si legherà alla Juve per una sola stagione e farà da secondo al polacco Szczesny.

Tre gli obiettivi per la stagione che verrà: giocare 8 partite in campionato per battere il record di presenze in Serie A (Maldini è a quota 647, Buffon è fermo a 640), "preparare" l'abbandono al calcio giocato in vista di una nuova carriera da dirigente e soprattutto dare l'assalto alla Champions League, l'unico trofeo che ancora manca nella sua bacheca.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica