Mahindra Xuv 500, parte l'offensiva

Cambio di passo per il gruppo che ha acquisito Pininfarina. Fino a 7 posti

Piero Evangelistì

Franciacorta (Bs) Da quando ha deciso di entrare con le sue auto in alcuni mercati europei, inclusa l'Italia, scelta come centrale operativa per il Continente, Mahindra ha sempre tenuto un profilo discreto che non ha giovato alla notorietà del brand e dei suoi prodotti.

Dopo l'acquisizione di Pininfarina (anche questa controllata senza invadenza e con poca pubblicità), gli indiani hanno ora deciso di diventare più visibili potendo contare su due Suv recentemente rinnovati, vetture che vanno a inserirsi nei segmenti B e C, quelli in più forte espansione per questo tipo di auto.

Punta di diamante dell'offensiva di Mahindra, che per rafforzare la sua immagine tecnologica sta facendo leva sugli ottimi risultati ottenuti nella Formula E, è Xuv 500, un true global Suv alto 1,79 metri e lungo 4,59, che sfoggia forme muscolose, sicuramente adatte a farlo distinguere in mezzo ai numerosi competitor. I suoi punti di forza sono la razionalità del progetto, l'elevato value for money e una dotazione di serie, per quanto riguarda sicurezza e connettività, completa. Il tutto racchiuso in una vettura di buona qualità costruttiva che si presenta con un abitacolo che può ospitare sette persone, caratteristica molto vantaggiosa perché assai rara tra i suv della taglia di Xuv 500. Il motore è l'apprezzato 4 cilindri 2.2 Td da 140 cv Euro 6, con coppia massima di 330 Nm a 1.600/2.800 giri/minuto e cambio manuale a 6 rapporti, sempre pieno ai bassi regimi e sempre pronto alla ripresa. Il sistema Start-Stop consente di ridurre i consumi e le emissioni, con il motore in stand-by dopo 2,5 secondi dall'arresto vettura.

Rispetto alla versione precedente è stata migliorata l'insonorizzazione grazie a supporti del motore che assicurano maggiore silenziosità e minori vibrazioni. Il listino prezzi di Xuv 500, disponibile nelle versioni a due e quattro ruote motrici, parte da 21.250 euro. Ma la porta d'accesso al mondo dei Suv Mahindra rimane sempre il Kuv 100 (lungo 3,70 metri e alto 1,65), maneggevole, agile e brillante grazie al tre cilindri a benzina, 1,2 l da 87 cv. Non è un fulmine di guerra (raggiunge la velocità massima di 148 km/h), ma offre una guida piacevole in città e nel misto. Aggressivi i prezzi: 11.990 euro per la versione K6+, essenziale ma non spartana, e 13.990 per la K8, ben equipaggiata anche sotto il profilo tecnologico. Per entrambe cambio manuale a 5 marce.

Commenti