Marquez ha rallentato Vale: ecco i documenti che lo provano

Dai dati pubblicati sul sito della MotoGp la conferma che Rossi aveva ragione: "Marquez faceva di tutto per rallentarmi"

Chi ancora crede alla favola di un Marc Marquez innocente, che non ha fatto tutto ciò che era (lecitamente) possibile per ostacolare Rossi, dovrà ricredersi. Perché per cancellare ogni dubbio basta andare a guardare i dati. IlGiornale.it lo ha fatto.

Dopo la il Gp in Australia, vinto da Marquez, Valentino in conferenza stampa si disse certo che lo spagnolo stesse giocando sporco, favorendo Lorenzo nella corsa al mondiale. Aveva ragione.

Qualche settimana dopo, lo stesso si ripete in Malesia: Marquez a Sepang ha rallentato Rossi, abbassando la velocità anche di un secondo quando era davanti a Vale, accelerando solo quando era necessario superarlo per "tenerlo lontano" da Lorenzo. Da questo comportamento è nata poi la "reazione" di Vale.

Il precedente, però, sta proprio nel Gp di Philip Island in Australia. In quell'occasione, tutta la gara venne guidata da Lorenzo, che non è mai andato oltre 1'29''. Marquez, Rossi e Iannone, intanto, facevano a sportellate poco distanti. Ebbene, come è possibile valutare dai documenti che pubblichiamo qui sotto, Marquez più di una volta ha rallentato Iannone e Rossi, correndo gli ultimi giri a bassa velocità.

Scaricate i file relativi al Gp australiano che trovate in allegato (Marquez sottolineato in blu, Rossi in giallo) e partiamo dal 19°giro. Fino ad allora Marquez aveva girato costantemente sotto il 1'30'', ma dal 20° comincia a ridurre il gas e i tempi si allungano fino a 1'30.202. Nella MotoGp è un'enormità, considerando che Valentino Rossi (bloccato dietro a Marc) stava cercando di recuperare terreno su Lorenzo. Logica motociclistica avrebbe suggerito a Rossi di accodarsi a Marquez (che su quel circuito è sempre andato fortissimo), seguire la sua scia e raggiungere Lorenzo.

Il problema è che Marquez non stava spingendo. Anzi. Rallentava - a quanto pare - per favorire Lorenzo. Solo al 25° giro, quando Valentino passa davanti, Marc migliora i suoi tempi (registrando un 1'29.658 nel lap 26) e tornando davanti. Strano? Molto, e l'ha detto anche Iannone. Senza contare che all'ultimo giro Marquez accelera fino a guadagnare 1 secondo e - guarda caso - Lorenzo (che non era mai sceso sotto 1’29,8) proprio all'ultimo lap rallenta, gira a 1'30.307 e si fa superare da Marquez. Ad essere maliziosi si potrebbe pensare che fosse quasi una merce di scambio.

Passiamo ora al Gp in Malesia, conclusosi con la caduta di Marquez e la squalifica di Rossi. Da diversi video si evince come Marquez abbia commesso numerose scorrettezze per rallentare Valentino. (guarda qui il video)

Le conferme arrivano dai dati. Per valutarli bisogna ovviamente guardarli insieme al video. E' normale che quando Marc e Valentino hanno ingaggiato la bagarre con numerosi sorpassi i loro tempi si siano ridotti. Ma Rossi è obbligato a superare Marquez perché i suoi giri sono troppo lenti.

Il pilota spagnolo aveva conquistato il secondo posto nelle qualifiche con 1'59''462, mentre in gara registra tempi enormemente maggiori. "Faceva apposta a rallentarmi - ha detto alla conlusione della gara Valentino Rossi - Anche in rettilineo non andava a tutto gas". Ecco le prove: 2° giro a 2'00.818, 3° a 2'02.003, 4° a 2'01.127, 5° a 2'02.107 e 6° a 2'01.938 . Con Rossi sempre dietro o impegnato a superarlo. Troppo lenti per sperare di recuperare Lorenzo che girava, indisturbato, con tempi che oscillavano tra 2'00.606 e 2'01.335.

Poi, al settimo giro, la caduta diventata ormai famosa. E quella squalifica per Vale che sa di beffa: solo un miracolo potrà cancellare tutto e rendere vani gli sforzi (antisportivi) di Marquez per rallentare Rossi. Sperare, però, non costa nulla.

Commenti
Ritratto di Aulin

Aulin

Mer, 28/10/2015 - 13:52

Quindi siccome Marquez rallentava Rossi era giusto buttarlo per terra? Come dire: mi stai disturbando quindi cerco di ammazzarti? Spero che con una filosofia del genere al vostro prossimo giro in moto cadiate per terra alla prima curva, non vi meritate altro.

Ritratto di mirosky

mirosky

Mer, 28/10/2015 - 14:16

ma basta!

gian paolo cardelli

Mer, 28/10/2015 - 14:19

Aulin, non l'ha affatto buttato per terra: si vede benissimo dalla ripresa dall'elicottero.

releone13

Mer, 28/10/2015 - 14:20

DE LORENZO: magari è difficile da capire, ma se Valentino sapeva già che aria tirava, doveva accodarsi e accontentarsi del 4 posto, poi se la sarebbe giocata a Valencia.Invece è caduto come un pollo nel tranello ( tutto da dimostrare) che Marquez ha escogitato.Cosi invece si è giocato le possibilità di vincere.....un professionista come lui, con la sua esperienza doveva reggere la tensione .

agosvac

Mer, 28/10/2015 - 14:27

Egregio aulin , lei è completamente fuori di testa!!! Valentino non ha "buttato" marquez fuori, si è solo difeso per non essere buttato fuori, ed i video lo confermano. Il problema di Marquez è che sa benissimo, ormai lo ha capito, che non potrà mai avere il carisma di un Valentino Rossi. In fondo ha cominciato a vincere solo quando Valentino non aveva più una moto competitiva. Rispetto a Valentino, è ancora quasi un ragazzino, è ovvio che abbia del livore verso di uno che è e resterà sempre nella storia del motociclismo agonistico. Tra alcuni anni di Marquez e di Lorenzo o Pedrosa, non si parlerà più. Ma si continuerà sempre a parlare di Valentino Rossi come pure di Giacomo Agostini!!!!!

fgerna

Mer, 28/10/2015 - 14:30

Aulin forse hai bisogno di un Tavor, di competizioni si vede che non capisci una beata mazza. Se c'è un accordo per rallentare un pilota o farlo cadere non è proprio etico, questa era la tattica degli spagnoli. Poi, se guardi bene il filmato è Marquez che da una testata alla coscia di Vale.

fgerna

Mer, 28/10/2015 - 14:35

Aggiungo, se la decisione presa dalla direzione gara, visti i filmati, i tempi e gli atteggiamenti avuti dai due spagnoli dopo gara rimetterei le bocce al loro posto e farei decidere il mondiale in pista altrimenti oltre che essere falsato rimarrà sempre una macchia su questo mondiale. Si rischierebbe anche di creare un precedente e chiunque in futuro potrà accordarsi per falsare il mondiale

veromario

Mer, 28/10/2015 - 14:41

AULIN .MI SA CHE NE HAI ABUSATO DELL'AULIN.

AleGro66

Mer, 28/10/2015 - 14:42

"Marquez ha rallentato Vale: ecco i documenti che lo provano" ... E quindi !??!?!

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mer, 28/10/2015 - 14:44

.....è stancante assorbirsi questi articoli che non hanno senso....rimane il fatto che Rossi il pivello(in questa circostanza) ha commesso una puttanata ...la quale lo priverà di conquistarsi il titolo...tutto il resto è fuffa

al59ma63

Mer, 28/10/2015 - 14:45

I primi due giri Marquez girava piu' veloce di 4 decimi di Rossi che si e' sempre dimostrato costante, il 4 giro Marquez si e' fermato perdendo 7 decimi, poi di pari passo fino al 7...chi non sa leggere questi tempi (e parlo della direzione della MOTOGP) non e' lucido mentalmente...gli altri che sparlano qui contro questo FATTO sono veramente da terapia sana-alcolisti.

Renzaccio

Mer, 28/10/2015 - 14:50

Aulin, io credo che una bustina di aulin la dovresti prendere perchè credo tu abbia una forte emicrania!!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 28/10/2015 - 15:03

Egregio mirosky, concordo. Basta con questa notizia. Mi sembra che il Giornale cerchi di sviare l'attenzione da qualche notizia piú corposa... Chissá quale e perché... Ha presente il famosa passa-borraccia tra Coppi e Bartali (quelli sí sportivi, peraltro)?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 28/10/2015 - 15:04

aulin lei ha perfettamente ragione,se era giusto che marquez rallentasse valentino, era pure giusto che valentino visto che era davanti scegliesse la traiettoria più favorevole.Per non cadere NORMALMENTE si riduce il gas e ci si accoda,non le pare,visto che se ne intende di motociclismo??????

fede672

Mer, 28/10/2015 - 15:07

Ma che ci sia un reciproco accordo tra i 2 piloti spagnoli e che Marquez abbia fatto di tutto per rallentare Rossi non si discute, è fuori di dubbio,è il pilota italiano che dall'alto della sua esperienza non doveva accettare la bagarre e starsene tranquillo..anche perchè Marquez continuando con quell'atteggiamento avrebbe rischiato lui una penalità

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mer, 28/10/2015 - 15:16

Certo bisogna essere de.......i per dire che Rossi ha buttato a terra Marquez .....basterebbe guardare bene il momento del contatto ed aprire leggermente gli occhi (e anche il cervello) per capire che Marquez ha fatto di tutto per buttare a terra Rossi , si vede anche dalla testata che gli da sulla coscia un attimo prima di cadere e poi , con tutte quelle derapate cercava di colpire Rossi per buttarlo per terra ed altro ancora ; basta fatela finita con questi discorsi inutili

Ritratto di Aulin

Aulin

Mer, 28/10/2015 - 16:27

gianniverde Rossi ha chiuso la via quando Marquez ha allargato per tenerlo alla sua sinistra. Marquez non ha potuto passarlo all'esterno ma neanche all'interno, che è quello che voleva Rossi. E MARQUEZ HA RALLENTATO infatti il risultato è stato che ha perso aderenza in piega ed è caduto come lei forse sa che succede in piaga sulla moto: troppo lento cadi. Raddrizzando invece usciva di pista (infatti ci prova per un attimo). Se chiudeva il gas perdeva secondi, e ricordo che Marquez gli avrebbe fatto molti più danni sottraendogli punti in classifica che cadendo. Se fosse stato veramente più veloce di Rossi gli bastava stare davanti e prendere punti e il gioco era fatto.

Ritratto di Aulin

Aulin

Mer, 28/10/2015 - 16:33

Fgerna agosvac e altri troll quattroruotati: andate sul forum di quattroruote invece di infettare questo. La colpa di Rossi è quella di aver attirato al motociclismo (igorosamente da poltrona) gentaglia come voi. Sparito Rossi grazie al cielo sparirete anche voi zombies. Dio benedica Superbike dove gli integralisti sono assenti. E per piacere Agostini 15 Rossi 9 mondiali. Una piccola differenza direi.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 28/10/2015 - 17:53

Aulin @ non voglio alimentare inutili polemiche ma dal suo post 16,27 lei stesso dice che chiudendo il gas in piega cadi,ed è vero infatti è successo che marquez si è appoggiato a valentino per non raddrizzare ed uscire di pista,ed è caduto.Poi ognuno può vederla come meglio crede,e penso pure che ognuno è libero di pensarla come la vede,tutto qui,senza essere insultato,non le pare??????

Lele53

Mer, 28/10/2015 - 18:55

Mi sta bene tutto. Mi sta bene anche che Marquez a Philip Island abbia rallentato per alcuni giri Rossi, ma qualcuno mi deve spiegare del perchè poi all'ultimo giro fa quel tempo e soprattutto perchè Lorenzo fa l'ultimo giro più lento di tutta la gara. Se mi spiegherete questo forse riuscirò ad accettare un'ipotesi di complotto e pure che Marquez voglia favorire Lorenzo. Con quei 5 punti in più oggi Lorenzo sarebbe matematicamente vincitore con un 1° posto a Valencia, indipendentemente da cosa farà Valentino, e con un secondo posto anche, purchè Valentino non arrivi primo. Aspetto.

unz

Gio, 29/10/2015 - 00:29

aulin cambia farmaco

tuttacolpadel68

Gio, 29/10/2015 - 11:10

serramana 64 .... e noi ci sorbiamo il tuo italiano ....

Ritratto di Aulin

Aulin

Gio, 29/10/2015 - 11:34

Scusi gianniverde ma dove l'avrei insultata? Il mio post delle 16.33 era rivolto alla folla di troll maleducati e non a lei. A lei avevo risposto personalmente nel post precedente. Come ha visto parecchia gentaglia ha fatto commenti trolleschi nei miei confronti e ogni tanto amo nutrire i troll. ;)

eccomicisono

Gio, 29/10/2015 - 13:24

Aulin che noia dai... i fatti sono i tempi stampati sopra e questo è un precedente brutto e pericoloso, ti chiedo solo, hai visto la reazione di mm alla caduta? nessuna stizza, nessun gesto, nessuna imprecazione, il nulla! non è quantomeno curioso? eh va bene che la moto non è nemmeno la sua, ma un po' di rispetto almeno nei confronti dei tuoi fans, poi che ognuno abbia le sue preferenze, ma preferenze sportive, non facciamo diventare la motogp una partita di calcio dove ognuno comunque vede solo la sua curva e basta...

Ritratto di Aulin

Aulin

Gio, 29/10/2015 - 13:52

eccomicisono sei mai caduto in moto in una gara? Io no perchè di gare in pista non ne ho mai fatte. Quindi guardo le gare vere e vedo piloti che si incazzano e altri no. Se un pilota ama quello che fa risale subito in moto e ci riprova, ed è quello che ha fatto Marquez, niente di strano, niente medaglie ma anche niente dietrologie. Se per giustificare qualcuno bisogna arrampicarsi sugli specchi allora significa che quel qualcuno è ingiustificabile. Rossi l'ha fatta fuori dal vaso, come altre volte, solo che stavolta l'hanno punito. Non è che può essere l'unico a fare quel che vuole perchè ha vinto 9 mondiali. Allora Marquez che ne ha vinti 4 è giustificato se provoca la caduta di qualche pilota che non ne ha vinto nemmeno uno? Non mi piacciono gli integralismi: io seguo le gare motoGP ma non sono fan di nessuno, nemmeno delle marche visto che le mie "favorite" sono in SBK. Quindi se uno sbaglia o meno lo tratto come gli altri, nessun favoritismo, come dovrebbe essere lo sport.

disturbatore

Gio, 29/10/2015 - 13:56

IL motore di Marquez, nell´attimo in cui sembra appoggiarsi sulla moto di Rossi ,si spegne. Questo spiega perche´Marquez cerca la sponda di Rossi per restare in equilibrio , senza la spinta del motore la moto cosi´inclinata non ha piu´equilibrio e quindi e´destinata a cadere ed uscire di strada .Se si ascolta la registrazione audio , si nolta che il motore di Marquez si spegna proprio mentre la sua moto si inclina al massimo sulla Moto di Rossi . Se fosse cosi´, Rossi non ha nessuna colpa , ma forse neanche Marquez , basterebbe solo ammetterlo . Potrebbe essere successo che il motore di Marquez non sia stato alimentato in quell´istante , magari per le continue inclinate.