Il mercato del Milan entra nel vivo: assalto al "pistolero" Piatek

Secondo la Gazzetta dello Sport, il dg rossonero Leonardo sta provando ad anticipare la concorrenza di Juventus e Napoli per il centravanti del Genoa, che nel girone d'andata ha già segnato 13 gol. Il polacco sarebbe l'erede di Higuain

"Un pistolero per il Diavolo". Questo il titolo usato dalla Gazzetta dello Sport per presentare una delle operazioni di calciomercato più ambiziose degli ultimi anni. Il pistolero è l'attaccante polacco del Genoa, Krzysztof Piatek, mentre il Diavolo, ovviamente, è il Milan. Ebbene sì. Mentre sull'asse Inghilterra-Italia si rincorrono le voci di un possibile scambio Higuain-Morata, con l'argentino che ritroverebbe Sarri e lo spagnolo pronto a tornare in Italia dopo i due anni alla Juve, ecco arrivare la classica bomba di gennaio.

La società rossonera, dopo avere ufficializzato l'acquisto del promettente trequartista brasiliano Paquetà, è da tempo alla ricerca di una prima punta capace di non far rimpiangere i fasti dell'era Ibrahimovic. La caccia al tesoro sembrava terminata con l'arrivo a Milanello di Higuain, che però ha segnato appena 6 gol in tutto il girone d'andata. Ecco perché la dirigenza rossonera si è inserita nella caccia a un centravanti dal presente luminoso e dal futuro accecante: Krzysztof Piatek del Genoa. L'attaccante polacco, che i rossoblù hanno acquistato in estate dal Cracovia per la cifra ridicola di 4 milioni di euro, è finito sul taccuino di tutte le big. Comprese Juventus e Napoli. Ma il Milan, nonostante i vincoli di spesa imposti dal Fair-play finanziario, tenta il colpo grosso.

Secondo la Gazzetta dello Sport, il direttore generale rossonero Leonardo ha già avviato i primi contatti con il Genoa per bruciare la concorrenza in vista di giugno, quando l'attaccante del Grifone spiccherà il volo verso lidi più prestigiosi. Il presidente rossoblù Preziosi sta cercando di prendere tempo. L'obiettivo è arrivare a fine stagione e scatenare un'asta per alzare il più possibile il prezzo del cartellino del giocatore. Qualcuno parla già di una cifra monstre: 60 milioni di euro. Gli stessi che il Chelsea avrebbe già offerto al Genoa per chiudere l'affare e regalare a Sarri il centravanti di cui ha bisogno (in attesa che si sblocchi eventualmente l'affare Higuain). Ma il Milan fa sul serio e prova ad anticipare tutti. Tra il Genoa e la società rossonera, da sempre, i rapporti sono ottimi. Tanto che già a gennaio uno tra Montolivo e Bertolacci potrebbe trasferirsi in rossoblù. Un affare che aiuterebbe i rossoneri a partire in pole position nella caccia al "pistolero" genoano.

Pronto a sparare le sue mortali cartucce anche nel poligono di San Siro.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Libero 38

Lun, 07/01/2019 - 19:34

Questa e' l'ultima balla riportata dalla GdS per far comprare il giornale ai tifosi del Milan.Il Milan non avra' mai futuro fin quando Elliott non si decide di mandare via la tria di incompetenti gattuso-leonardo-maldini.