Mike Tyson a ruota libera: "Sesso e orge, ero davvero malato"

Mike Tyson ha raccontato la sua vita di eccessi: "Quando vivevo a Las Vegas avevo accesso alla zona vip di tutti i locali notturni e avevo una ragazza che faceva la prostituta"

Mike Tyson è stato uno dei pugili più forti e temuti, dagli avversari e non solo, degli anni ottanta e novanta. Il 53enne di New York si è ritirato nel 2005, all'età di 38 anni, e nel corso della sua lunga e vittoriosa carriera ha disputato 58 incontri e ne ha vinti la bellezza di 50, di cui 44 per ko. Iron Mike ha perso solo sei incontri, con cinque per ko tecnico e uno ai punti. Occupa la sedicesima posizione della classifica dei più 100 più grandi picchiatori di sempre stilata da The Ring, e addirittura la prima posizione dei più grandi picchiatori dei pesi massimi, redatta da Espn.

Il celebre morso

Nel giugno del 1997 il 30enne Tyson affrontò il rivale Evander Holyfield e in quell'incontro diventato il più celebre della storia, ma in negativo per il pugile americano, Mike si mise in mostra strappando con un morso l'orecchio del suo rivale tra gli sguardi sbigottiti di milioni di tifosi che mai si sarebbero immaginati di assistere ad una scena del genere e con Holyfield a saltellare in giro per il ring dolorante e sanguinante.

Una vita di eccessi e il racconto choc

Tyson nel corso degli anni, soprattutto dopo il ritiro, ha spesso raccontato aneddoti della sua vita e della sua infanzia. Dallo stupro subito all'età di sette anni, alla gonorrea contratta da una ragazza poi morta di Aids, fino ad arrivare all'ammissione di fare abuso di droga e alcol. Questa volta, però, ha fatto ancora di più con dichiarazioni choc all'interno del suo podcast "Hotboxin" su Youtube: “Da giovane ero un animale pieno di soldi", inizia così il racconto di Kyde Dynamite che poi si lancia a ruota libera parlando della sua vita sessuale.

"Ho fatto sesso e orge con mamme, sorelle e cugine di tutte le persone che conoscevo. Ero malato. Così malato da non avere idea di essere malato. Quando vivevo a Las Vegas avevo accesso alla zona VIP di tutti i locali notturni e avevo una ragazza che faceva la prostituta", questo lo scioccante racconto dell'ex campione dei pesi massimi che da un po' di tempo, però, sembra aver messo la testa a posto: "Adesso non voglio che quella persona che ero prima esca di nuovo. Perché con quella persona potrebbe uscire anche l’Inferno. Può sembrare che io sia un tipo duro, ma odio quel ragazzo. Ho paura di lui".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.