Milan: con Balotelli siamo ai titoli di coda Il Liverpool offre 22 milioni

Il Milan torna ad essere protagonista del calciomercato. Mentre Galliani ha ripreso a parlare con il Torino per Alessio Cerci, a Milanello si è rivisto il procuratore di Mario Balotelli, Mino Raiola. Per il bomber rossonero sembra potersi concretizzare il passaggio al Liverpool

Per SuperMario siamo ai titoli di coda a Milano?

Come tutti gli anni, quando ci si avvicina al momento della chiusura del calciomercato, entra in scena il Milan, con Adriano Galliani vero esperto delle operazioni definite "last minute".

L'operazione in entrata è quella di cui si parla ormai da settimane e cioè l'acquisto di Alessio Cerci. Galliani e Cairo, presidente del Torino, sono tornati a parlarsi, dopo il tweet, subito smentito, che parlava di un trasferimento del torinista all'Atletico Madrid, ed il Milan ha leggermente alzato la sua offerta portandola a 13 milioni di euro. Il Torino si è mostrato compiaciuto del fatto, ma Urbano Cairo vuole comunque inserire nella trattativa alcuni giovani rossoneri, in modo da rinforzare la rosa a disposizione di Ventura. Da parte di Adriano Galliani ci sarebbe, invece, la necessità di liberarsi in primis di Nocerino, mentre gli altri nomi da offrire come parziale contropartita tecnica per l'esterno della nazionale potrebbero essere Saponara, Zapata e Niang. I due torneranno a vedersi nei prossimi giorni, ma l'impressione che circola negli ambienti di mercato è quella di un passo avanti sostanziale verso la fine della trattativa.

L'aumento della cifra messa sul piatto dal Milan potrebbe essere collegato ad una cessione eccellente, come sarebbe certamente quella di Mario Balotelli. Il suo procuratore è stato visto a Milanello per un colloquio prolungato con il calciatore, forse per riferire a Supermario del rinnovato interessamento del Liverpool. Le voci dall'Inghilterra parlano di una possibile offerta da parte di Brendan Rodgers, manager della formazione britannica, di 22 milioni di euro per convincere la dirigenza milanese a lasciare partire il centravanti azzurro alla volta della Premier League. La distanza che separa i due club sembra riguardare solamente il metodo di pagamento, in quanto i Rossoneri avrebbero richiesto un pagamento in contanti in una unica soluzione, mentre i "Reds", vorrebbero il giocatore con un prestito oneroso con il "diritto" di riscatto a loro favore, Anche in questo caso, come in quello di Cerci, sembra che il contatto tra le due parti possa concretizzarsi entro questa finestra di mercato.

Per Mario Balotelli si tratterebbe di un ritorno nel campionato inglese, dopo l'esperienza con il Manchester City, e la possibilità di rilanciarsi dopo il deludente mondiale, giocando anche in Champions League, confrontandosi dunque con le migliori formazioni europee. Anche una rivincita in Italia non sarebbe una cosa da sottovalutare, specialmente con in panchina un Pippo Inzaghi che ha detto chiaramente di voler puntare su di lui e lo sta consigliando continuamente con la sua esperienza ultradecennale nel ruolo, ma nonostante i buoni propositi del neo allenatore milanista l'avventura di Super Mario a Milanello sembra avviarsi ad un triste epilogo.