Milan, Barbara Berlusconi: "Dobbiamo tornare in alto"

Inaugurata "Casa Milan". La figlia del Cav: "Stiamo lavorando per un nuovo ciclo"

Milan, Barbara Berlusconi: "Dobbiamo tornare in alto"

"Ieri si è chiusa un’annata deludente". Barbara Berlusconi ammette le debolezze del Milan, ma lancia una nuova sfida per i rossoneri: "Già oggi, però, abbiamo il dovere morale di voltare subito pagina e lavorare affinché il club torni ai livelli che merita", ha detto, "In campo con le vittorie sportive, fuori dal campo con strutture nuove e obiettivi di immagine e commerciali da raggiungere. La Champions per il Milan deve essere un must: speriamo per l’anno prossimo, ma sicuramente nel 2016

All'inaugurazione di Casa Milan, la vicepresidente ha parlato anche dei punti fermi della squadra: "Kakà è un grande giocatore e un punto di riferimento, mi auguro resti per contribuire a rifare grande il Milan", ha detto, "Per il futuro tecnico ci sarà tempo, oggi vorrei tenere l’attenzione su questa inaugurazione. Bisogna strutturare bene, decideranno mio padre e Galliani nelle prossime settimane"

Per il Milan, del resto, già Silvio Berlusconi aveva promesso un "nuovo ciclo". "Mio padre verrà qui dopo le elezioni, la prossima settimana", promette oggi la figlia Barbara.

Commenti