Milan, Higuain si è perso e non segna più: mai così male in Italia

Higuain non segna da quasi due mesi ed è a secco da otto partite consecutive tra campionato ed Europa League. L'argentino potrebbe anche cambiare aria nel mese di gennaio: Sarri lo aspetta a braccia aperte al Chelsea

Milan, Higuain si è perso e non segna più: mai così male in Italia

Gonzalo Higuain non si sarebbe mai immaginato di vivere una situazione simile al Milan. Il Pipita è sempre stato un attaccante decisivo, letale e prolifico: quest'anno in rossonero, però, è la brutta copia di quello ammirato in Italia per tre anni al Napoli e per due anni alla Juventus. I numero del 31enne di Brest nella sua lunga carriera sono sempre stati importanti dato che nei sei anni al Real Madrid segnò 121 reti in 264 presenze. Meglio ancora andò in Italia al Napoli dove in tre anni ha siglato 91 gol in 146 presenze complessive, vincendo la classifica dei cannonieri con 36 reti e battendo il record di Nordhal che durava da tantissimi anni. Con la Juventus Higuain ha tenuto medie altissime siglando 55 reti in 105 apparizioni.

Gonzalo, in realtà, era partito con il piede giusto al Milan ma si è poi spento strada facendo un po' come la squadra di Gattuso. I gol del Pipita in campionato sono solo cinque in 12 apparizioni ma in realtà l'argentino non segna da otto giornate consecutive tra campionato e Champions: questo è un record negativo per il classe '87 che non gli era mai successo di rimanere così a secco in Italia. La partita contro la Juventus ha condizionato l'ex River Plate che non segna dallo scorso 28 ottobre contro la Sampdoria. Gattuso ha sempre difeso il suo giocatore ma a gennaio potrebbe aprirsi lo scenario incredibile con Gonzalo al Chelsea in cambio di Alvaro Morata: tutto questo però sarà possibile solo con il benestare della Juventus che è ancora in possesso del cartellino del Pipita.

Commenti