Milan-Juventus, tifosi rossoneri scatenati sui social: "Il capolavoro di Valeri"

I tifosi del Milan si sono lamentati per il rigore concesso alla Juventus per il fallo di mano di Calabria: "Era girato di schiena". Quelli bianconeri attaccano: "Su Cuadrado era fallo da rigore ma nessuno dice niente"

Milan-Juventus è stata una partita difficile da dirigere per l'arbitro Paolo Valeri di Roma che dal 65' in poi ha un po' perso di mano la sfida d'andata delle semifinali di Coppa Italia. I casi da moviola sono stati due e il secondo si è rivelato decisivi ai fini del risultato finale. Sul risultato di 1-0 in favore dei rossoneri, infatti, al 65' l'arbitro di Roma ha deciso di lasciar correre la gomitata di Rebic ai danni di Cuadrado in area e così anche il Var. Il fischietto romano espelle poi Theo Hernandez al 73' per doppia ammonizione per un secondo fallo molto duro su Paulo Dybala.

Il caso che farà discutere però è avvenuto al minuto 89' con il tentativo di rovesciata di Cristiano Ronaldo, su assist di Dybala, con Davide Calabria che la colpisce con il braccio girato di spalle. Valeri in prima battuta indica che non è rigore ma richiamato dal Var decide di optare per il penalty in favore dei bianconeri con il pubblico di casa e la panchina rossonera furente con il direttore di gara per una decisione definita non corretta. Il mani di Calabria assomiglia molto a quello di Cagliari-Brescia alla prima giornata di campionato quando un fallo di mano di Cerri fu punito con un calcio di rigore in favore delle Rondinelle e con il designatore arbitrale Rizzoli che ammise l'errore.

Tifosi rossoneri e non solo scatenati

Sui social i tifosi del Milan, ma anche di altre squadre, si sono scatenati nei commenti contro la decisione dell'arbitro:

I tifosi bianconeri si difendono

Se i tifosi del Milan attaccano, quelli della Juventus si difendono parlando del rigore non assegnato per il fallo di Rebic su Cuadrado e ponendo l'attenzione sul braccio largo di Calabria: