Il Milan non muore mai: 1-1 al '92 con lo United. Il Diavolo vede la qualificazione

Prezioso pareggio esterno per il Milan di Pioli che con l'1-1 maturato ad Old Trafford contro il Manchester United avrà due risultati su tre al ritorno tra una settimana al Meazza

Il Milan non muore mai: 1-1 al '92 con lo United. Il Diavolo vede la qualificazione

Il Milan di Stefano Pioli senza quattro assenti di lusso, Ibrahmovic, Bennacer, Calhanoglu e Theo Hernandez pareggia per 1-1 in casa del Manchester United di Solskjaer e mette così in discesa la strada verso i quarti di finale di Europa League. La rete dell'ex Atalanta Diallo, al minuto 50', aveva portato in vantaggio i Red Devils raggiunti però in pieno recupero, al 92', dal gol di Simon Kjaer.

Lo United orfano di ben sette pedine fondamentali come Marcus Rashford, Cavani, il portiere De Gea (diventato padre proprio in queste ore), Pogba, van de Beck, Jones e Mata hanno disputato una partita al di sotto delle aspettative dopo aver vinto con merito il derby contro il Manchester City di Pep Guardiola primatista in Premier League.

Il risultato di pareggio rispecchia pienamente quanto visto sul terreno di gioco durante i 90' minuti di gioco e ora al Meazza giovedì 18 marzo il Milan si giocherà la chance importante di poter accedere ai quarti di finale di un torneo importante come l'Europa League. Per quell'occasione Pioli potrebbe recuperare Ante Rebic e Theo Hernandez per avere maggiori alternative in fase di spinta. Il Manchester United se vorrà staccare il pass per il turno successivo dovrà fare molto di più rispetto a quanto fatto vedere questa sera contro un Milan che è sembrato più in palla e voglioso di ottenere il risultato.

La cronaca della partita

Il Milan parte forte ad Old Trafford e al 5' trova il gol con Rafael Leao su lancio di Calabria: annullato per evidente offside. Martia all'8' chiama alla parata Donnarumma e all'11 Kessié porta in vantaggio i rossoneri con un gran destro che non lascia scampo ad Henderson: dopo la revisione al Var, però, l'arbitro annulla per fallo di mano del centrocampista ivoriano nel tentativo di addomesticare il pallone. Il tiro di Krunic viene smorzato tra le braccia del portiere inglese al 25' e al 31' ci prova anche Saelemaekers ma il suo tiro viene respinto da Henderson. Al 38' Maguire si divora un gol incredibile a 2 centimetri dalla porta colpendo il palo e si va così al riposo.

Nella ripresa nello United entra l'ex Atalanta Diallo che dopo 5 minuti porta in vantaggio i Red Devils con un bel colpo di testa su assist di Bruno Fernandes: incerti Tomori e Donnarumma nella circostanza. Diaz e Kessie ci provano tra il 57' e il 59' senza fortuna e al 65' Krunic di testa la mette alta. Greenwood entra in area di rigore al 72' e serve Jones che tutto solo si divora il 2-0. I rossoneri restano in partita fino alla fine e al 92' trovano il gol del pareggio con Kjaer che svetta di testa in area di rigore e batte Henderson per l'1-1 finale.

Il tabellino

Manchester United: Henderson; Wan-Bissaka (74' Shaw), Bailly, Maguire, Alex Telles; McTominay, Matic; James (74' Williams), Bruno Fernandes (74' Fred), Martial (46' Diallo); Greenwood

Milan: G. Donnarumma; Calabria (74' Kalulu), Kjaer, Tomori, Dalot; Kessie, Meité; Saelemaekers (74' Castillejo), Brahim Diaz (70' Tonali), Krunic; Leao.

Reti: 50 Diallo (M), 92' Kjaer (MI)

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?